Lanterne Giapponesi in Giardino

lanterna giapponese

In un mondo in cui le culture di tanti popoli differenti si intrecciano e si fondono tra di loro, anche le arti e la cultura del Sol Levante ha attraversato l’oceano in tanti secoli di storia ed è giunta fino a noi. Proprio in Italia sono ormai tantissimi i giardini arredati secondo il noto gusto zen, che rispecchia proprio gli ambienti esterni privati delle case nipponiche. Essi colpiscono in particolar modo per i loro colori vivaci, i numerosi e magnifici giochi d’acqua, le sfumature e i giochi di luci, che contribuiscono a rendere il vostro giardino un ambiente dove regna incontrastata la pace e l’armonia. Un perfetto equilibrio di elementi, di cui i più caratteristici componenti d’arredo sono le famose lanterne giapponesi.

I primi modelli di queste lanterne fecero la loro comparsa nell’antico Giappone, quando si solevano utilizzare per sottolineare la sacralità della cerimonia del the, importantissima per la tradizione di questo paese. Le prime lanterne furono realizzate con materiali molto semplici e facili da reperire in natura come la pietra e il legno. I modelli fabbricati con le rocce venivano realizzati sovrapponendo le pietre l’ una all’ altra ottenendo così una struttura verticale ben salda al suolo e in una di queste sarà collocata la candela che poi diffonderà luce nello spazio circostante.

Di lanterne giapponesi ne esistono di diverse forme e dimensioni, adatte al vostro gusto personale e all’ambiente in cui deciderete di inserirla. Sul mercato si possono trovare infatti:

  • Lanterne con cappelli a forma di ottagono;
  • Lanterne con cappelli di forma sferica;
  • Lanterne a forma di pagoda.
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00NG8HU0G” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B0010XW7Y8″ locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B0010XUAWY” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]

Posizionamento

Le lanterne giapponesi portano con sé una storia e un significato nascosto, riconducibile all’evoluzione della cultura nipponica nel corso dei secoli. Una cultura intrinseca di significati non comprensibili ad una prima osservazione, fatta di messaggi nascosti e di mille allegorie, tra cui l’importanza di conoscere il proprio animo interiore. Proprio le lanterne svolgevano questo delicatissimo ed arduo compito. Esse venivano collocate nei punti più silenziosi del giardino e servivano per invitare chi vi sostava a soffermarsi su se stesso e riflette sul proprio io interiore. Si nota infatti come i giapponesi siano soliti disporre le lampade in punti non troppo visibili del giardino, magari nascoste dietro alte siepi o immerse nella folta vegetazione, a dimostrazione del fatto che percorrere la strada che ci porta al nostro “io” non è subito individuabile dall’essere umano, ma si cela spesso dietro una fitta trama di illusioni.

Tipologie

Di lanterne giapponesi, potrete trovarne di diversi tipi e dimensioni. Esse si contraddistinguono inoltre in termini di costo e soprattutto in base al materiale con cui vengono realizzate. Tra le più diffuse ed anche economiche, ricordiamo le lanterne realizzate in pietra, con i vari pezzi di roccia sovrapposti l’uno all’altro, o in legno. Vi sono inoltre quelle realizzate in granito, un materiale che però non trovandosi immediatamente in natura, ma necessitante di alcuni trattamenti artificiali, non è accettabile dalla cultura nipponica che prevede invece l’utilizzo soltanto di materiali esistenti in natura. Sul mercato sono presenti anche le lanterne che funzionano tramite la corrente elettrica. Senza dubbio, si tratta di una tipologia che ha subito una forte “occidentalizzazione” dato che gli artigiani giapponesi realizzano le loro lanterne esclusivamente a mano, pezzi unici della loro immensa sapienza, che non contemplano l’uso di altri materiali che non siano naturali, figuriamoci il ricorso alla luce elettrica! Le lanterne inoltre si differenziano anche per la forma dei loro cappelli; esistono infatti quelle che hanno cappelli ottagonali, quelle con cappelli rotondi e lanterne a forma di pagoda. Ad ogni modo, collocare una lanterna nel vostro giardino, sia che esso sia stato arredato in completo stile zen o che sia uno spazio dai tratti decisamente occidentali e moderni, è sicuramente una scelta di gran gusto decorativo, specialmente per chi ama soffermarsi a riflettere nella pace della proprio privacy.

Il prezzo

È naturale che esistendo una vasta possibilità di scelta in merito alla tipologia di lanterna che più preferite acquistare, i prezzo da sostenete oscilleranno tra un massimo e un minimo in ragione dei materiali impiegati per la loro realizzazione e della grandezza. Ovviamente, ciascuno di voi potrà optare per la lanterna che più si adatta al proprio stile, gusto personale e al suo budget di spesa. Non vi sarà difficile trovare l’elemento giusto che fa al caso vostro.