Vasi per il Giardino

Vaso per il giardino

Il vaso da giardino è una componente molto diffusa ed usata per decorare ogni spazio verde, ma anche per arricchire gli interni, le finestre, le balconate ed i terrazzi. Il vaso da giardino è semplicemente un contenitore ampio e concavo, nel quale trovano spazio per crescere e svilupparsi piante di qualunque tipo, in una porzione di terra limitata e distaccata dal suolo. Grazie all’utlizzo di vasi, le piante possono vivere in qualunque ambiente ed in qualunque posizione, le si possono spostare, trasportare e disporre come e dove si vuole, consentendo quindi di assolvere sia a scopi pratici e tecnici che di ricercare particolari soluzioni prettamente estetiche. Nel vaso si possono mantenere tranquillamente ogni tipo di piante:

  • piante da fiore, piantine che si colorano di infiorescenze vivaci in grado di decorare ogni ambiente;
  • piante officinali, come aloe, malva, piante dai principi attivi e curativi da tenere sempre in casa per le preziose proprietà;
  • piantine da frutto: arbusti non troppo grandi, come piantine di limone o mandarini cinesi, che periodicamente producono gradevoli frutti;
  • ortaggi e piante utili alla cucina, come il rosmarino, la salvia, la maggiorana, da tenere sempre sui balconi o comunque a portata di mano per preparare ottimi piatti in cucina;
  • piante odorose, come ad esempio la citronella o altri arbusti in grado di emettere profumi piacevoli da foglie e fiori, grazie a sostanze naturali, che magari riescono anche a respingere insetti molesti.
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00H45QJ2M” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00J4JGGWY” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B0037258JQ” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
Di qualunque dimensioni sia il vostro giardino, grande o piccolo, potete sempre decidere di arricchire lo spazio aperto con una serie di vasi e recipienti nei quali porre piante e fiori: ogni superficie può essere decorata, sia essa uno spazio molto esteso, oppure anche una zona di estensione ridotta, con piante contenute in vaso. La differenza delle piante con radici a terra, sta nel fatto che ogni organismo che si sviluppa in vaso, dipende molto più fortemente e direttamente dall’operato dell’uomo. Le piante che sviluppano in un vaso hanno continuo bisogno di acqua, luce, vanno tenute al sole e salvaguardate dal freddo e dagli insetti. Scegliere di coltivare una pianta in vaso, piuttosto che a terra, permette indubbiamente tante possibilità, iniziamo da quelle di carattere pratico:
  • la prima e più evidente differenza con le piante a terra, è che le piante in vaso le si possono trasportare e porre senza problemi da un posto all’altro;
  • le piante in vaso possono essere lasciate all’aperto nei mesi caldi e portate al riparo dopo l’estate, in serre o zone comunque più riparate;
  • piante in vaso possono essere sottoposte a trattamenti e protette da insetti e da malattie;
  • nel vaso la pianta può essere coltivata per brevi periodi, per svilupparsi nei primi periodi di vita, per riprendere da traumi, a riparo da animali e lontano da pericoli o da temperature rigide;
  • con l’ausilio del vaso, le piante si possono trasportare in luoghi dove ricostruire condizioni climatiche migliori allo sviluppo.

Il vaso da giardino è un elemento da giardino disponibile in tutta una serie di materiali diversi, ognuno dei quali ha le sue specifiche peculiarità ed ha differenti pregi e capacità tecniche. Ogni prodotto, realizzato utilizzando elementi diversi, consente di puntare su caratteristiche differenti, adattandosi in maniera più spiccata per alcuni scopi piuttosto che per altri. Ad esempio, tra i tanti tipi di vaso, abbiamo:

  • vaso da giardino in terracotta, realizzato in pietra tenera e porosa, da molti è considerato il miglior supporto possibile per lo sviluppo di piante in vaso. La terracotta è un materiale molto conosciuto, dal colore caldo ed inconfondibile e dal fascino antico, si adatta a d ambienti informali;
  • vaso da giardino in plastica, realizzato in materiale plastico ed artificiale, è apprezzato per la leggerezza e la praticità. Il vaso in plastica, realizzato con un materiale appunto facilmente plasmabile, non ha limiti o vincoli in quanto a forma e colore; la plastica può a volte sembrare fredda, ma può essere la base di forme estremamente creative;
  • vaso da giardino in pietra, realizzato mediante la lavorazione di pietre e rocce di diverso tipo, dal granito ad altri tipi di minerale, sono prodotti di grande bellezza e spiccata capacità arredante, impreziosiscono il giardino e danno grande decoro a tutto il contesto, aggiungendo un tocco di importanza e grandiosità;
  • vaso da giardino in resina, realizzato utilizzando le resine, materiali completamente artificiali, concepiti appunto per una serie di scopi edili e utilizzati per diversi scopi negli esterni. I vasi in resina, come quelli in plastica, sono molto personalizzabili, possono venire incontro a esigenze molto diverse, riproducendo materiali naturali oppure creando fantasie creative.
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00KSYZ4TK” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00C3GFHS4″ locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00DEZI3PM” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
Come abbiamo visto, ogni materiale associato ad un vaso, ha determinate caratteristiche, che rendono ogni prodotto preferibile all’altro a seconda degli scopi a cui andranno adibiti. Le diverse tipologie di vaso permettono una cura particolare della pianta e rendono il vaso stesso uno strumento unico per certi tipi di usi. I vasi permettono infatti tutta una serie di cure e conservazioni della pianta che non potrebbero essere invece effettuate se l’organismo invece dovesse crescere a terra, come una protezione più rigorosa, un maggiore riparo dal freddo, dagli insetti, oppure consentono un facile recupero di piante che hanno subito traumi o malattie. Ricordiamoci, però che nel vaso alcune piante possono crescere e svilupparsi lungo tutto l’arco della loro vita, mentre altre potrebbero diventare troppo grandi, e richiedere sempre più spazio e risorse. In questi casi potremmo essere costretti a periodici cambi di vaso, o addirittura al trapiantoa terra, operazioni di routine, ma che richiedono attenzioni e controlli regolari. Inoltre bisogna sempre tenere presente che non tutte le piante si adattano ad una vita in vaso, alcune necessitano fin dalla nascita ampi spazi, aria e vento, e se crescessero per troppo tempo in vaso, rischierebbero di crescere deformi o con vitalità ridotta, sviluppando poco infiorescenze e frutti. Oltre a tutte queste potenzialità di carattere tecnico, che permettono di mettere in pratica tutta una serie di possibilità particolari di coltivazione della pianta, il vaso da giardino offre una serie di caratteristiche stilistiche e decorative, che lo rendono un complemento d’arredo imprescindibile per l’arricchimento artistico del giardino, della terrazza o di qualunque spazio aperto. I vasi che ospitano piante sono capaci di:
  • riempire spazi vuoti: se ci sembra che uno spazio sia particolarmente spoglio,o magari semplicemente ci piacerebbe fosse un po’ più ricco, possiamo risolvere questo piccolo problema inserendo dei vasi con piante nel contesto;
  • dare un tocco di vitalità alle aree di ritrovo, abbellendo le zone dove sono posti i tavoli, il gazebo, arredando la “stanza all’aperto”;
  • arricchire vialetti da giardino: lungo vialetti da giardino, che potrebbero apparire troppo lineari e rigidi, possiamo piazzare una serie di piccoli vasi ad intervalli regolari e non troppo fitti, per rimarcare il percorso e decorarlo;
  • aggiungere tocchi di colore a superfici bianche o troppo formali: piazzando vasi contenenti piantine da fiore, potremmo facilmente colorare e dare tono ad ambienti i spazi caratterizzati da tinte spente o monotone;
  • permettere di giocare con le linee e le simmetrie: i vasi, posizionati con cura, possono contribuire a creare linee, rafforzare simmetrie ed effetti geometrici, dare struttura all’ambiente. In altri casi permettono l’opposto, cioè possono interrompere l’eccessiva linearità di strutture troppo geometriche e ferme: in questo caso andrebbero posizionati in maniera asimmetrica;
  • arredare gli spazi aperti, i balconi, le finestre e le terrazze: i vasi, di qualunque tipo e materiale, danno un tocco di vitalità e fantasia a qualunque spazio, anche riempiendo balconi e finestre, in modo da farli spiccare sul contesto del caseggiato.

Oltre a queste possibilità decorative e coreografiche, dobbiamo ricordare che il vaso, è un complemento d’arredo già di per sé, in quanto la sua stessa struttura ed il suo design possono renderlo un elemento particolarmente attrattivo, dalla grande capacità di focalizzare l’attenzione del passante. I vasi infatti possono essere semplici, schematici, e concepiti quindi per scopi esclusivamente pratici, per ospitare quindi piante, oppure possono essere ricchi di decorazioni ridondanti e molto strutturate: in questi casi diventano elementi arredanti, che aggiungono lusso a tutta la struttura nella sua interezza, ed hanno un grande impatto visivo. I vasi in terracotta possono essere arricchiti con fregi e bassorilievi, che rappresentano immagini o raffigurano simboli, adottano fantasie semplici o anche molto complesse. I vasi in pietra, allo steso modo, oltre ai bassorilievi, possono avere effetti molto creativi, possono essere anticati, ed essere lavorati in stili anche molto diversi fra loro. Sul mercato, inutile dire, troviamo un assortimento pressoché illimitato di vasi da giardino. Si può spaziare infatti dai cataloghi di aziende specializzate nella produzione di vasi da giardino ed altri prodotti di giardinaggio, che offrono cataloghi di prodotti molto assortiti, ma ci si può anche tranquillamente ricorrere a prodotti artigianali, realizzati ad hoc per venire incontro alla specifica esigenza del cliente. La stessa varietà della produzione, la ritroviamo nei prezzi dei prodotti disponibili. La prezzatura dei vasi da giardino non è qualcosa di predeterminabile: i prezzi risentono del tipo di vaso, della decorazione o della lavorazione del modello, e soprattutto del materiale usato, basta considerare le differenze di prezzo fra un prodotto in plastica, magari semplice e maneggevole, con un prodotto in pietra, ricco e decisamente più lavorato. Scegliete voi il vaso che più si addice alle vostre necessità, ma non dimenticate mai di pensare sempre il vaso in relazione alla pianta che andrà ad ospitare e dell’ambiente dove sarà posto.