Recinti e protezioni del vostro giardino

Le recinzioni hanno innanzitutto lo scopo di delimitare la superficie interna e privata del giardino dalla parte esterna, garantendo riservatezza e privacy, ma la loro funzione non si esaurisce nel dare sicurezza o nel tenere lontano gli estranei. Dividono l’una dall’altra le varie zone e sezioni in cui è ripartito il giardino, ad esempio aiutano ad identificare la zona per i pranzi all’aperto, la zona per i bambini, ecc, e dal punto di vista del design contribuiscono a dare una struttura al giardino.

Le recinzioni, siano esse artificiali come cancelli o staccionate, siano invece naturali, realizzate con piante rampicanti o cespugli sagomati, hanno ognuna caratteristiche peculiari. Anche per quanto riguarda le schermature e le protezioni, come per tutte le altre componenti del giardino, dovete scegliere una soluzione che sia in armonia con il contesto, tanto che una recinzione fatta in un certo stile, diventa non più un qualcosa di prettamente funzionale, ma assume una sua bellezza. Qualunque sia la funzione della recinzione, scopi diversi vanno raggiunti con soluzioni apposite: un conto sono le recinzioni esterne, magari rappresentate addirittura da imponenti mura di mattoni, un conto sono le recinzioni interne, che possono anche prevedere opzioni raffinate come bassi steccati o muretti, catene attaccate a colonnine di pietra o legno, o semplicemente nient’altro che una striscia di mattoncini. Alcune schermature possono essere usate internamente come separè per nascondere porzioni del giardino da non tenere in vista, inutile infatti nascondere che dentro di ogni giardino ci sono settori da tenere lontano dalla vista, come zone di servizio, pareti vuote o in rovina, zone per stendere i panni, cisterne, o semplicemente zone brutte. Le recinzioni indirizzano il percorso degli ospiti nel giardino allo stesso modo di un vialetto, dirigendo le persone verso alcune zone e tenendole magari lontane da altre. Recinzioni laterali garantiscono una certa riservatezza anche dai vicini di casa; queste a volte possono superare in altezza le recinzioni frontali, spesso sono semplici opere di assi di legno. Si può inoltre integrare la recinzione con alberi o cespugli, e in tal modo ridurre ulteriormente l’esposizione del giardino alla vista dell’esterno, oppure si può ammorbidire una recinzione usando piante fiorite come lavanda o mergherite. Naturalmente, prima ancora di valutare la colorazione, dobbiamo selezionare il materiale della recinzione.

recinzione per il giardino

Materiali per Recinzioni

I materiali da utilizzare e le diverse opzioni che vi si possono presentare devono essere adatte allo stile del caseggiato, ...

Pilastri per Recenzioni

Pilastri per Recinzioni

Un cancello, di qualunque tipologia, e realizzato in qualsiasi materiale, è, di base, una recinzione innalzata allo scopo di difendere ...

Il cancello in mattoni

Il cancello in mattoni è una importante e valida modalità di recinzione, utilizzabile per difendere la proprietà e proteggere l’abitazione ...

Le ringhiere in ferro battuto

Le ringhiere sono elementi molto importanti nell’arredamento del giardino e degli ambienti esterni dell’abitazione, il loro scopo consiste nel dividere ...

Cancelli in Legno

Il legno è sicuramente un materiale fra i più comuni e diffusi, richiestissimo sia per arredi interni che per componenti ...

Ringhiera in legno

La ringhiera in legno è un elemento molto utilizzato all’interno di piccoli e grandi giardini, ma in generale per ogni ...

Cancello Scorrevole

In commercio, esistono fondamentalmente due grandi categorie di cancello: il cancello ad ante o a battenti, caratterizzato da due parti ...