Ghiaia

ghiaia
La ghiaia è uno dei materiali da pavimentazione ed esterni fra i più economici e versatili, tuttavia è necessario depositarla su una superficie piatta o pianeggiante, perché in caso di pioggia forte si può spostare e formare mucchi, e se posta su superfici irregolari o pendenti ha bisogno di essere livellata in maniera costante e regolare.

In commercio ci sono diversi tipi e colori di ghiaia: il quarzo bianco ad esempio viene impiegato in giardini a carattere formale, e si combina bene con l’ardesia, con la quale offre un gradevole contrasto visivo, ma fate attenzione se avete figli ancora piccoli di età perché hanno la tendenza a mettere in bocca i sassolini. Anche per la ghiaia, come per alcuni altri materiali, quella chiara riflette la luce ed è ottima per le zone ombreggiate.

Per realizzare una superficie in ghiaia ecco i passaggi che dovrete rispettare:

  • posate innanzitutto una base abbastanza compatta, fra i 7 e i 15 cm, tenendo conto della tipologia di traffico e della natura del terreno;
  • aggiungete sopra altri 5 cm di ghiaia da 2 mm spianandola bene;
  • infine posate altri 5 cm di ghiaia fine e parzialmente lavata, combinandola con particelle di argilla per fissarle al meglio. Per compattarle bene usate un rullo pesante.

Uno dei difetti della ghiaia, è che purtroppo periodicamente si dovrà provvedere ad estirpare le erbacce che vi possono crescere. Se non avete tempo per effettuare una regolare pulizia potete adoperare glifosato o spruzzarla con altri diserbanti. Inoltre pulite le foglie cadute, potrebbero diventare scivolose con la pioggia.

Rispondi

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!