Piscina Interrata per il Giardino

piscina interrata

Tra le tante strutture che riempiono ed arredano il giardino, oltre ai vari mobili ed ai complementi d’arredo, si può decidere di realizzare una piscina interrata. Queste piscine vi permetteranno di trascorrere piacevoli momenti in giardino, e di godere di un po’ di ristoro dalla calura dei mesi estivi, oppure di organizzare altrettanto piacevoli momenti di svago, come feste e party. La piscina interrata è una struttura molto caratteristica, rappresenta nell’immaginario comune la piscina per eccellenza; consiste in una vasca che si estende a livello del suolo, con pareti interrate e non visibili, che sporgono soltanto per il bordo, ovvero poche decine di centimetri al massimo da terra. Le piscine interrate vengono realizzate in diversi materiali, ognuno adatto a sopportare le condizioni atmosferiche degli esterni, sia in estate che in inverno, in quanto a differenza dalle strutture fuori terra, (che spesso possono essere richiudibili e smontate dopo l’estate), restano all’aria aperta tutto l’anno. Sul piano estetico, le piscine interrate sono quelle dal maggior potere arredante, sono le più belle ed eleganti in assoluto. Spesso sono sinonimo di lusso, completano in maniera molto forte l’arredamento del giardino, e possono dar vita a tutta una serie di abbinamenti con i vari accessori. Molto ricorrenti e ben studiati sono gli abbinamenti della piscina con la pavimentazione circostante, ma anche con eventuali complementi come ombrelloni, tavoli e sedie.

[AMAZONPRODUCTS asin=”B00WN7F1XY” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00QH2YKA6″ locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00UTTMK9Q” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]

I differenti modelli e gli accessori

Le piscine interrate vengono realizzate in tutta una serie di differenti modelli, diversi per dimensioni e misure, nonché per forma. A fianco dei modelli di forma geometrica, come i lavori circolari, ovali, quadrati o rettangolari, troviamo strutture di forme curvilinee, fantasiose ed in grado di spezzare la monotonia di giardini ed esterni troppo formali. Le dimensioni sono altrettanto variabili, si passa da una decina di metri quadrati per i modelli più piccoli, dove ad esempio troviamo le piscine con idromassaggio per due massimo tre persone, fino ai modelli lunghi più di una decina di metri, e con superfici di 60 o 70 metri quadrati. Sul piano artistico e decorativo, ribadiamo che le piscine interrate sono la categoria più bella, elegante e raffinata di piscine: il loro impatto sul contesto ambientale è il più forte in confronto ad ogni altro tipo di struttura simile. Situata in posizioni centrali nello spazio all’aperto, può dare risalto e lustro a tutto l’ambiente, facendo fare un salto di qualità al giardino. Con gli appositi accorgimenti a livello di pavimento, piastrelle ed effetti grafici, la piscina permette di dare un tocco artistico, raffinato, oppure moderno e futuristico all’ambiente: si tratta di scegliere i materiali adatti per il rivestimento e per la pavimentazione intorno alla vasca, selezionando le mattonelle ed i colori opportuni per realizzare i giusti giochi di colore in abbinamento con l’ambiente e con lo stile del caseggiato. Ogni piscina può essere personalizzata con liner di diversi colori, che faranno da rivestimento interno alla vasca e la coloreranno di bianco, azzurro, verde o turchese. Ulteriori accessori sono le scalette ed i trampolini per l’accesso, oppure si possono piazzare faretti sommersi sul fondale.

I lavori e la realizzazione

Per realizzare nel proprio giardino una piscina interrata, inizialmente andranno fatte alcune attente valutazioni concernenti:

  • lo spazio a disposizione: bisogna attentamente misurare lo spazio a disposizione, considerando sia l’ampiezza delle superfici, sia il fatto che la parte interrata della struttura è più ampia e spessa che non il solo invaso;
  • il tipo di terreno, che può essere più o meno duro o morbido, e che deve essere adatto a supportare una struttura del genere, ed in questo potreste aver bisogno di esperti
  • le normative edilizie vigenti, in relazione all’escavazione. L’esecuzione di lavori di scavo per una piscina interrata, richiede l’ottenimento di un’ apposito permesso. In genere sono permessi scavi liberi fino a 50 cm, per misure più profonde invece occorre informarsi sulle norme e sui permessi necessari, a scanso di equivoci o addirittura sanzioni.

Dopo aver valutato queste caratteristiche preliminari, occorre gestire i lavori di scavo. Come già precisato, l’area oggetto di scavo dovrà essere più larga della sola vasca, per permettere di piazzare la soletta di cemento e di fortificare i lati per dare stabilità al tutto. A questo punto potreste scegliere due tipi di vasca:

  • la vasca realizzata su misura, costruita sulla base di lavori di progettazione;
  • una vasca prefabbricata, da acquistare già pronta per essere posizionata. Con questa vasca si riducono i tempi di costruzione perché la vasca viene acquistata già pronta per essere interrata.

Dopo la costruzione della piscina, di qualunque materiale essa sia, essa dovrà essere allacciata alla rete idrica dell’abitazione, e poi andrà dotata di sistema di filtraggio e di skimmer per il ricircolo dell’acqua.

[AMAZONPRODUCTS asin=”B00XY93RAE” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00XY93KW4″ locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00UTVEADS” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]

I costi

La piscina interrata è considerata il modello di piscina più costoso esistente, ma non ci si deve affatto spaventare, perché non sempre i costi sono insormontabili. Modelli semplici e sobri in acciaio sui 20 metri quadrati, possono aggirarsi, di base, anche intorno ai 2000 o 2500 euro. I costi salgono se aggiungiamo i vari accessori, le decorazioni ed eventuale pavimentazione. I modelli più grandi, lussuosi e decorativi, possono anche costare oltre i 10000 euro, ma non sono soluzioni adatte a tutte le tasche. I lavori di escavazione e montaggio hanno anch’essi il loro costo, ed aumentano in relazione alla durata ed alla complessità degli scavi. Se avete intenzione di risparmiare sui costi di progettazione, potrete decidere di ricorrere a modelli prefabbricati, ed in ultimo non dimenticate la manutenzione e la pulizia della vasca.

Rispondi

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!