Il cancello in mattoni

cancello in ferro battutoIl cancello in mattoni è una importante e valida modalità di recinzione, utilizzabile per difendere la proprietà e proteggere l’abitazione dagli estranei, isolando il caseggiato dal contesto urbano o dalla campagna. Una recinzione edificata in mattoni, e quindi in solida muratura, è una soluzione molto efficiente, forte, solida, compatta e duratura, è inoltre un opera di sicuro impatto visivo, che può influire in maniera anche pesante sul paesaggio, modificandolo nel complesso. Una recinzione consistente in un muro di mattoni a vista, può avere altezza e dimensioni variabile, la stessa costruzione può essere più o meno spessa a seconda della robustezza che si desidera ottenere, e può essere integrale, e quindi formata da un’unica cinta in muratura a chiudere i confini dell’area, oppure può essere parziale, e quindi non essere più un unico blocco, ma può integrare o essere la base per un cancello in ferro. Un cancello costituito da un unico cerchio in muratura ha il pregio di essere sicuro e molto duraturo nel tempo, ed è sicuramente una scelta da tenere in considerazione se cercate il massimo della privacy: un alto muro in mattoni infatti garantisce la più totale forma di isolamento dall’ambiente circostante, dalle visite e dagli sguardi indiscreti, offrendo la più ampia riservatezza possibile che vi possa garantire ogni altro tipo di cancello esistente. Dal punto di vista estetico il cancello in mattoni può essere lasciato “ a mattoni a vista “ cioè con mattoni nudi e visibili, senza alterarne con smalti il naturale colore bruno, oppure può essere verniciato in diverse colorazioni, dal bianco all’ ocra, con passate di tipo liscio o spatolato, per adattarsi al meglio alle tinte che contraddistinguono il contesto. Una muratura in mattoni mal si addice a edifici ubicati in centro città, oppure in aree urbane, mentre si adatta molto bene a ville medio-grandi o addirittura a palazzi imponenti, che sorgono in collina o in periferia, o nelle zone residenziali. Cancelli in mattoni a vista sono molto caratteristici nelle grandi ville di campagna, o che includono parchi e grandi giardini all’interno, perché offrono un bel contorno, sicuro e colorato all’abitazione, e anche non verniciati, hanno una tinta che non stona né con il verde dei giardini e delle piante, né con il legno degli alberi e del terreno. Bassi cancelli in muratura, tinti di bianco o di colori molto chiari, sono spesso e con successo, utilizzati per cingere caseggiati e villini in zone turistiche in città di mare. Un tipico problema di ogni recinzione in muratura, deriva dal fatto che non permettendo la visuale, può dare un’impressione di eccessiva pesantezza, e potrebbe quasi opprimere il panorama circostante, infastidendo quasi, a livello visivo, un visitatore che si avvicina all’abitazione, che troverebbe un ostacolo alla vista e avrebbe quindi una percezione alquanto sgradevole. Per evitare questo tipo di fenomeno, spesso lungo i muri si praticano aperture, piccoli fori tondi, quadrati o romboidali della grandezza di una normale finestra, con o senza sbarre, e la parte superiore del cancello stesso viene lavorata con motivi ondulati. Molto ricorrenti, anche più delle soluzioni in pura muratura, sono le recinzioni miste, che prevedono una combinazione di parti in mattoni a vista con ringhiere in ferro, creando un recinto formato da una base e da parti in mattoni in vista, che integrano una cancellata in ferro. Sono soluzioni che garantiscono robustezza e la classica bellezza del mattone a vista, che però non appesantisce troppo la visuale grazie alle inferriate della cancellata in ferro, che permette sicurezza e stabilità, e permette contemporaneamente una visuale verso il giardino all’interno della proprietà e verso l’abitazione. In questi casi le aperture sono ante di cancelli in ferro, realizzabili sullo stile richiesto dal cliente e in linea con i gusti personali, mentre si possono utilizzare per arricchire ed abbellire il complesso, pilastri per recinzioni in mattoni, che completano la struttura aggiungendo ulteriore robustezza ed equilibrio anche a livello stilistico. Per quanto riguarda il costo da sostenere per realizzare un recinto in mattoni, teniamo presente che la spesa sarà di dimensioni medio-alte, sicuramente il budget richiesto sarà più elevato di quanto si potrebbe spendere invece per un cancello in legno, ma molto dipende anche dal tipo di materiali utilizzati, e se si desidera verniciare o meno la muratura. Gioca a favore delle soluzioni in mattoni il fatto di non richiedere eccessivi costi di manutenzione, che sono irrisori, tranne nel caso in cui l’opera viene verniciata, e qui è indispensabile proteggerla da muffe e riparare puntualmente gli eventuali e sempre possibili danni da usura, come le macchie, gli scolorimenti e le crepe dovute al calore o alle infiltrazioni d’acqua. Per concludere, possiamo dire che un cancello in muratura, con mattoni a vista, è una scelta di grande impatto e che quindi andrebbe ponderata molto più di una staccionata in legno o di un recinto in ferro, garantisce il massimo della privacy ma può essere pesante e opprimente, oltre che a volte inopportuna o irrealizzabile, ad esempio in città. Si presentano invece meno impegnative le soluzioni miste, più leggere e gradevoli da vedere, che se ben progettate possono superare in bellezza i cancelli in legno e in ferro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!