Il Cancello in Ferro Battuto

cancello in ferro battutoIl cancello in ferro battuto, è un tipo di recinzione fra le più solide e resistenti in assoluto, è realizzata in un materiale metallico estremamente solido e resistente, ma in grado anche di offrire numerose spiccate potenzialità sul piano artistico. Un cancello di questo tipo, consiste in una inferriata di solide assi di diverso tipo, grandezza e robustezza, incrociate da elementi orizzontali che fermano il tutto. Ogni cancello, in generale, ha lo scopo di proteggere le vostra casa ed il vostro spazio all’aperto dal pericolo di intrusione, permette di separare lo spazio privato dal suolo pubblico, e di offrire maggiore sicurezza a tutto il caseggiato. Il ferro battuto è un metallo molto robusto, forte e tenace, conosciuto da tempo immemore sia nel mondo dell’edilizia e delle costruzioni, che nel campo dell’arredamento di esterni e giardino. Esso infatti è un materiale particolarmente adatto alla realizzazione di elementi resistenti e complessi, come barriere protettive e divisioni, per via delle sue qualità tecniche. Oltre a queste doti, appunto fisiche, il ferro battuto è un elemento in grado di esprimere molte potenzialità decorative, esso infatti è un metallo facile da lavorare, e quindi plasmabile in innumerevoli forme, tali da poter raffigurare ogni tipo di fantasia.

[AMAZONPRODUCTS asin=”B00C28ZI28″ locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00C26YRH2″ locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00IS8SGHA” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]

Caratteristiche tecniche del ferro battuto

Il ferro battuto, per chi non lo conosce, altro non è che un materiale metallico ottenuto dalla lavorazione a caldo del ferro. È un materiale che ben si adatta ad essere impiegato per la costruzione di cancelli e di qualunque tipo di opera duratura e stabile. Le sue principali doti sono:

  • durezza: l’inferriata in ferro battuto, una volta posizionata, non si piega, è praticamente indeformabile;
  • resistenza: questo metallo mantiene bene pressioni e non si deforma;
  • stabilità e pesantezza: il cancello in ferro battuto è una protezione solida e difficile da abbattere;
  • resistenza agli agenti atmosferici: il metallo può essere trattato con altri elementi e prodotto con tecniche particolari, come la zincatura, che lo rendono immune alle condizioni meteorologiche;
  • longevità: i lavori in ferro battuto durano pressoché in eterno;
  • facilità di lavorazione: il ferro battuto può essere sagomato senza problemi in varie forme, lo vedremo più avanti.

Tute queste qualità appena elencate, lasciando ancora a parte le possibilità creative e decorative, fanno si che il cancello in ferro battuto, sia a ragione, un tipo di recinzione fra le più desiderate sul mercato. Questo materiale garantisce infatti una stabilità, un equilibrio ed una protezione molto elevati, inoltre se trattato bene, potrà proteggere la vostra casa praticamente in eterno. Fra tutti i metalli, il ferro battuto, è quello che sembra meglio adattarsi alle condizioni di vita degli esterni, essendo infatti un metallo, già di per sé non tende a rovinarsi per natura, come il legno. Basta che venga trattato con particolari lavorazioni, come ad esempio la zincatura, per resistere ancora meglio alle condizioni atmosferiche. Di conseguenza, una recinzione del genere, potrà resistere senza alcun problema all’umidità ed all’acqua piovana, come al gelo invernale ed al ghiaccio.

Tipologie di cancello in ferro battuto

Il cancello in ferro battuto, essendo molto richiesto, è una struttura molto diffusa in commercio. Sul mercato, si è sviluppata un’offerta particolarmente ricca e fiorente, e la produzione è molto variegata, sia a livello aziendale che artigianale. Diciamo innanzitutto che una recinzione in ferro battuto è disponibile in due modelli di base:

  • modello di cancello ad ante battenti: è quel tipo di recinzione che prevede un’apertura simile ad una porta, con due parti, appunto le ante, che si aprono verso l’interno, per poi chiudersi, tramite l’utilizzo di perni laterali. Questo tipo di apertura permette di realizzare cancelli con ante ricche e particolareggiate nella forma, dalla sommità piatta, curva, oppure fatta a punte di lancia, dove ognuna delle due ante ha disegno speculare all’altra;
  • modello ad apertura scorrevole: è un tipo di cancello la cui apertura avviene tramite lo scorrimento di una parte mobile lungo un asse a terra che fa da guida, e su cui avviene il movimento. La parte mobile scorre parallela alla recinzione, e si sovrappone lateralmente alla parte fissa. Questa soluzione è molto conveniente nei giardini o negli esterni dove non c’è spazio sufficiente a garantire l’apertura interna delle ante, perché il cancello scorrevole, per la sua apertura, non comporta un consumo di spazio, è quindi meno invasivo ed ingombrante dell’altro tipo visto in precedenza;
  • modello automatico: un cancello in ferro battuto, vista la sua pesantezza, può essere dotato di impianto automatico, in modo che possa aprirsi e chiudersi con un attimo e senza sforzo. Basta acquistare l’automatismo adatto, ed installarlo con l’aiuto di un operaio esperto o di un elettricista.

In commercio potete trovare una vastissima gamma di possibilità realizzative, basta dare uno sguardo ai cataloghi delle aziende specializzate nella lavorazione del metallo oppure operanti nella produzione di cancelli e serramenti. I modelli sono tanti e differenti l’uno dall’altro per stile,lavorazione, dimensione e robustezza delle assi. Se però, nonostante le offerte aziendali, non trovate un modello adatto a soddisfare i vostri gusti, allora potreste provare a rivolgervi al mercato artigianale. Esistono infatti numerosi ed abilissimi artigiani e fabbri, capaci di lavorare il ferro battuto e sagomarlo nelle forme che il cliente stesso preferisce. Questi lavori sono personalizzati ed unici, costosi ma in grado di avverare ogni vostra fantasia più singolare.

[AMAZONPRODUCTS asin=”B00C0GVY02″ locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00IS8SGFM” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00C28XHJO” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]

Qualità decorative ed artistiche

Il cancello in ferro battuto, oltre ad essere una soluzione valida, efficace e duratura per proteggere l’abitazione, e con essa difendere la vita stessa dei vostri cari, offre spiccate doti artistiche ed architettoniche, tanto che può diventare un elemento di vero arredo per il giardino. Il ferro battuto è un materiale richiestissimo e molto usato per la realizzazione di complementi di arredo per interni, esterni e giardino, per via della sua facilità di assumere qualunque forma. Questo metallo infatti, è facile da plasmare a caldo, e viene appunto battuto, piegato, incurvato e sagomato in infiniti modelli, riproducendo, una volta freddo, motivi anche molto complessi. Sul piano delle sensazioni, il ferro battuto non evoca la classica freddezza dei materiali metallici o di alcuni elementi plastici, ed anche se non ha quel calore posseduto dal legno, è altrettanto nobile e raffinato. Il caratteristico colore nero acceso di questo materiale può dare un senso di austerità oppure di raffinatezza a seconda del disegno che esprime. Il ferro battuto permette di esprimere e dar vita a qualunque tipo di fantasia, semplice o complessa, strutturando il cancello nei modi più originali. Un cancello del genere permette di:

  • edificare una recinzione ricca e decorata, sagomata in varie forme, dalle più semplici, schematiche, ad altre come punte, lance, arricciature, ad altre ancora più ricorrenti, come fiori e foglie, fino a rappresentare figure evocative di animali o stemmi anche molto complessi;
  • abbellire lo stile della casa, con fregi, bassorilievi, figure artistiche;
  • integrare altri elementi in ferro battuto riccamente lavorato già presenti all’interno del giardino o del caseggiato recintato, come gazebo, tavoli, vasi e fioriere, fontane o statue;
  • dare un senso di formalità, rigore e solennità al contesto, con strutture geometriche, regolari, angoli retti;
  • comunicare invece sensazioni informali e spiccatamente creative, nel momento in cui lungo le superfici della recinzione vengono praticate lavorazioni ricche e fantasiose.

Prezzo d’acquisto e costi di manutenzione

Il cancello in ferro battuto, in generale, viste le sue grandi qualità tecniche ma anche decorative, è un elemento sia di grande affidabilità che di grande pregio, eterno, nobile, ed appunto per questo è anche molto costoso. Il costo però non è di facile predizione, infatti varia:

  • a seconda del tipo di trattamento a cui viene sottoposto il metallo in fase di lavorazione, se viene trattato per aumentare la resistenza alla ruggine o alle intemperie;
  • in relazione della lavorazione, se infatti l’inferriata presenta motivi semplici e geometrici, avrà sicuramente un costo inferiore rispetto a lavorazioni ricche e complesse;
  • in base al fatto se stiamo considerando prodotti aziendali o lavorazioni artigianali: le seconde sono più costose, anche se assicurano un prodotto personalizzato, dal disegno originale ed unico, e che può assecondare tutte le vostre fantasie. In fase di progettazione, il fabbro potrà ascoltare tutte le vostre idee e consigliarvi sulle caratteristiche del prodotto finito. La manutenzione del cancello invece non sarà affatto dispendiosa, né di tempo, né tantomeno di energie: una recinzione di questo tipo, non rischia di rovinarsi, è solida, robusta, non viene scalfita se non da colpi molto forti. Come già detto, neanche le intemperie e l’umidità sono un grande problema, quindi la manutenzione si basa semplicemente sulla pulizia, più accurata possibile, del metallo, e nel prestare attenzione ai meccanismi di apertura e chiusura.

Rispondi

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!