Sedie in Plastica per il Giardino

Sedia in plasticaLe sedie in plastica da giardino, sono mobili adatti a rendere funzionale e vivibile ogni spazio esterno, dal giardino al terrazzo oppure anche al balcone. Questi mobili permettono ai visitatori di poter sostare nello spazio all’aperto, e quindi di svolgere varie attività ricreative o lavorative. Le sedie in plastica nascono come elementi in grado soprattutto di assolvere a scopi di carattere funzionale: sono leggere e maneggevoli, facili da trasportare, ma comunque stabili, adatte a supportare l’attività umana. La plastica inoltre, è un materiale particolarmente adatto a reggere le condizioni di vita degli esterni, essendo una componente artificiale, non organica come legno o rattan. Sul piano estetico, le sedie in plastica, con il passare dl tempo, sono divenute articoli sempre più decorativi, ed in grado di esprimere fantasie semplici o complesse, a seconda dei particolari modelli. In commercio, l’offerta di questi prodotti è molto variegata, ed infatti ci sono articoli in grado di soddisfare qualunque esigenza della clientela. Questi mobili, sul lato economico, sono le più convenienti fra tutte le sedie da giardino, per via del materiale, che ha un costo sicuramente inferiore ad altri come legno, metalli o pietra, anche se a seconda della complessità dei modelli il prezzo può scendere o salire.

[AMAZONPRODUCTS asin=”B0002DFDJS” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B0002DFDK2″ locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00GIGQKBI” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]

Le caratteristiche del lato tecnico

Le sedie in plastica debbono in primis permettere all’utente di sostare su di esse, offrendo un comodo e sicuro supporto. Questo non è un problema: vista infatti la plasmabilità della plastica, le sedie in questo materiale possono essere sagomate nelle maniere più comode ed anatomiche, per permettere il riposo della persona. Per quanto riguarda la solidità e la stabilità di queste sedie, bisogna dire che la plastica può essere lavorata i varie maniere, ed essere utilizzata sia pura, in colate di uno spessore abbastanza robusto, oppure venir impiegata insieme ad un metallo: in questo caso la sedia è caratterizzata da una solida e pesante struttura interna in ferro od in alluminio, rivestita solo in superficie da un sottile strato d plastica. Mobili di questo tipo sono concepiti soprattutto per scopi pratici, certo non sono indistruttibili, ma comunque si prestano molto bene a svolgere attività anche di carattere lavorativo. Essendo leggere inoltre, sono facili da sposare da un luogo all’altro, tornando utili anche in stanze interne dell’abitazione o più semplicemente possono essere facilmente riposte ed impilate una sull’altra quando non se ne ha bisogno. La plastica inoltre, è un materiale particolarmente adatto a sopportare le difficili condizioni di vita degli ambienti esterni: essendo un materiale artificiale, non è soggetto a deterioramento, non teme né il calore eccessivo del sole, né il freddo invernale, né tantomeno gli attacchi di insetti, muffe e funghi. Per preservare le funzionalità della sedia, affinché duri nel tempo il più a lungo possibile, evitate semplicemente di esporla a sollecitazioni troppo forti, ad urti e colpi, e non caricatela di pesi eccessivi, superiori al carico di rottura.

I vari modelli presenti in commercio

Sul mercato, le sedie in plastica da esterni vengono realizzate in una vastissima varietà di differenti prodotti, sfruttando a pieno la dote di plasmabilità che contraddistingue la plastica. Le sedie possono essere diverse in relazione a:

  • l’assenza o la presenza di bracci laterali;
  • la forma: alcune sedie sono semplici e schematiche, altre invece vengono realizzate in stampi molto decorativi , reticolati, con caratteri tridimensionali;
  • le dimensioni: le sedie sono di diversa altezza, anche in relazione ad esempio al tavolo al quale sono abbinate;
  • il tipo di spalliera, che può essere semplicemente composta dalla linea del profilo superiore oppure può essere completa di tutta la superficie.

Ogni modello è pensato per un particolare ambiente, ovvero per arredare gardini e terrazze, oppure per locali all’aperto o ancora per altri scopi.

[AMAZONPRODUCTS asin=”B00J0ARRH0″ locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00NGZ5PBU” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00JWZGETA” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]

Le qualità decorative

Bisogna innanzitutto dire che molto spesso la plastica è ritenuta un materiale povero, dalle grandi potenzialità sul piano funzionale e pratico ma dotata di scarsa rilevanza a livello decorativo: in realtà negli ultimi anni la grande diffusione di questo materiale ha permesso una vera rivalutazione. Le sedie in plastica permettono di arredare gli spazi all’aperto in maniera creativa e vivace, sono infatti mobili che esprimono fantasie e composizioni a volte più creative di quelle del legno o del ferro battuto. Le sedie in plastica possono avere:

  • linee sinuose, curve avvolgenti, in grado di comunicare sensazioni di dinamicità e movimento, oppure linee più rigide e geometriche, per adattarsi alla rigidità di un ambiente che necessita formalità;
  • inserti in reticolato, fori e vuoti nelle superfici, che consentono di alleggerire il modello a livello visivo, creando disegni e composizioni in grado di spezzare la monotonia degli ambienti;
  • diverse colorazioni: la plastica non è per forza un materiale dal colore spento e standardizzato, essa può essere realizzata in varie tinte. Oltre il bianco, il grigio ed il nero, si possono trovare prodotti di ogni colore, oppure realizzati in parti di colore diverso. Molto frequenti sono le sedie composte da parti reticolari in diverso colore sul sedile e sullo schienale. Potete abbinare i colori della plastica alle diverse colorazioni dei fiori del giardino, al pavimento o alle tinte della tovaglia, se c’è un tavolo.

Rispondi

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!