Sedie Pieghevoli in Legno per il Giardino

sedia pieghevole in legno

Disporre sedie e supporti nel proprio spazio all’aperto, dà alle persone che frequentano il giardino, il balcone, od il terrazzo, l’opportunità di intrattenersi e sostare in compagnia al di fuori dell’abitazione. Le sedie pieghevoli in legno sono mobili per esterni particolarmente funzionali, consentono di allestire in poco tempo punti di ritrovo per gli ospiti, anche in maniera saltuaria, nelle ricorrenze od in particolari occasioni. Queste sedie sono mobili multiuso, in quanto sono un ottimo supporto per ogni tipo di attività, sia di tipo pratico, che di tipo ricreativo: su di esse si potranno in tutta sicurezza curare attività di giardinaggio o di fai da te, così come allestire rinfreschi all’aperto. Le sedie pieghevoli in legno offrono la possibilità di essere utilizzate solo quando serve, ed essere richiuse quando non sono necessarie, in modo tale da venire riposte in zone al chiuso e non ingombrare gli ambienti quando non si ha bisogno. A livello strutturale, possono essere composte da diversi tipi di legname, lavorati in doghe, listelli od in superfici compatte, possono avere intelaiature interne in metallo per una maggiore stabilità e sono tutte accomunate dalla presenza di giunture e meccanismi che consentono l’apertura e la chiusura. A livello estetico, sono elementi in grado di sfruttare le doti artistiche del legno, e possono avere diverso design a seconda del modello. Sul lato economico, il costo è correlato al tipo di legno, alla qualità del meccanismo di apertura e chiusura ed alla presenza di basi metalliche.

[AMAZONPRODUCTS asin=”B00IHM5RRE” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B004OWH13E” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00JS25EYS” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]

La struttura e le caratteristiche di tipo tecnico

Le sedie pieghevoli in legno sono accomunate dalla presenza di un meccanismo, semplicissimo ma efficace, che fa in modo che il mobile sia aperto e chiuso di continuo, ed utilizzato quindi, solo quando necessario. Le sedie vengono dotate di particolari componenti, in genere metalliche, che consentono alle parti di scivolare le une sulle altre, fino a spiegarsi del tutto, dopodiché si bloccano al raggiungimento della massima apertura. Lo stesso meccanismo che consente l’apertura, permette anche la chiusura della sedia, che ha un ingombro molto contenuto. Una volta aperta, la sedia da giardino in legno offre stabilità e garanzia di equilibrio, permettendo all’utente un appoggio sicuro. In generale le sedie pieghevoli in legno sono accompagnate da un meccanismo realizzato in metalli come il ferro o l’acciaio, materiali durevoli ed in grado di sopportare bene le sollecitazioni, accompagnando l’uso della sedia negli anni. La peculiarità di tutte le sedie pieghevoli è che esse possono essere facilmente riposte a fine stagione, od in ogni caso a fine uso, in posti al chiuso, dove resteranno al riparo da qualunque tipo di stress legato alle intemperie o al freddo invernale, in modo tale da conservarsi nel tempo. La loro facilità di apertura e chiusura fa si che i mobili si possano utilizzare per improvvisare attività in zone che non sempre sono a disposizione, o che sono destinate già ad altri scopi. Per una corretta manutenzione, le sedie in legno vengono trattate con oli lucidanti e preservanti, che permettono di proteggere la sedia dalla pioggia, ma fate sempre attenzione agli agenti atmosferici, in quanto il legno risente molto del freddo o del caldo, e può essere attaccato da insetti, muffe ed organismi vegetali.

I vari modelli

In commercio si trovano moltissimi modelli di sedie pieghevoli in legno, in quanto questi sono mobili molto diffusi, usati comunemente per arredare gli ambienti esterni a livello stagionale e periodico, in estate. I modelli differiscono fra loro per:

  • dimensione: le sedie possono essere particolarmente differenti in base a questa grandezza. Sul mercato troviamo sia sedie che veri e propri seggiolini, per offrire supporto a bambini e piccoli;
  • tipo di lavorazione del legno: le superfici della sedia possono essere realizzate in doghe, listelli, oppure in superfici piene, senza spazi ne legno;
  • presenza od assenza di braccioli e schienale: sono parti non necessarie, che quindi possono essere previste o meno a seconda dei modelli;
  • presenza di componenti metalliche: a volte, oltre le parti del meccanismo di apertura e chiusura, le sedie pieghevoli in legno possono essere composte a mix di superfici in legno ed in metalli, come ad esempio l’alluminio, che garantisce maggiore resistenza e stabilità, anche se con un piccolo aggravio a livello di peso.

A livello artistico sono le sedie più eleganti fra tutti i modelli pieghevoli, sfruttano alle potenzialità del legno ed il calore di questo materiale, ed infatti comunicano un sentimento di familiarità ed informalità, sono ottime per creare ambienti semplici ma accoglienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!