Tavoli in Vimini per il Giardino

tavolo in vimini

Il tavolo in vimini è un mobile da esterni capace di contribuire ad arredare e a rendere funzionali gli ambienti in cui viene inserito. Questi tavoli permettono di svolgere varie attività all’aperto, ma soprattutto vengono apprezzati per scopi estetici e decorativi: sono mobili non particolarmente adatti a scopi pratici, ma hanno un grande potenziale sul piano dell’arredo. I mobili di cui si parla non verranno mai adibiti a tavolo da lavoro, ma saranno indispensabili per realizzare dei salotti a cielo aperto dove accogliere amici ed ospiti per incontri e rinfreschi. Il vimine è un materiale molto caratteristico e bello da vedere, consiste in ramoscelli di salice trattati e lavorati in intrecci di varo tipo, non ha la resistenza, la stabilità o la durezza tipica di altri materiali, come i metalli od il cemento, di conseguenza va trattato con molta attenzione, e preservato nel tempo grazie a continue attività di manutenzione e prevenzione. In commercio possiamo trovare modelli di tavoli differenti sia per dimensioni che per design, ma anche per caratteristiche di struttura, inoltre se l’offerta non è adatta a soddisfare le vostre esigenza, potreste provare a rivolgervi ad artigiani specializzati nella lavorazione del vimine, affinché poi questi realizzino il prodotto direttamente commissionato su vostro progetto. Sul lato economico, i tavoli in vimini sono mobili che raggiungono fasce di prezzo abbastanza elevate, sia per la tipologia del materiale, sia per la lavorazione spesso manuale dell’intreccio.

[AMAZONPRODUCTS asin=”B005T60CSU” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B0104XAW4Q” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00LESF4X0″ locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]

Le caratteristiche fisiche e strutturali dei tavoli

Il vimine è un materiale legnoso, consistente come già accennato, in ramoscelli di salice, essiccati, induriti ed intrecciati. Il vimine è delicato, e non può sopportare pesi eccessivi, rischierebbe di rompersi, o quantomeno di subire danneggiamenti, lievi o gravi a seconda dei casi. Di conseguenza, questi mobili hanno un collocamento ben preciso a livello funzionale: essi non saranno mai base di attività di tipo operativo, come lavori di fai da te o di attività di giardinaggio, ma si limiteranno d essere un centro di aggregazione, un punto di ritrovo con precisi scopi ornamentali, votato al massimo a fare da supporto per reggere bicchieri e vassoi durante rinfreschi ed aperitivi. Un materiale cosi strutturato, bello ed affascinante, non può avere le qualità tecniche e fisiche di altri elementi come i ferro, l’alluminio o il cemento: i tavoli in vimini non possono essere considerati alla stregua di mobili molto più stabili e resistenti. Da questo punto di vista, è bene comunque precisare che esistono diversi tipi di strutture:

  • tavoli realizzati in vimini con supporti in legno, in tronchi di bambù piegati od intagliati. Si vengono a creare strutture complesse, ricche di finiture e di lavorazioni manuali, ma particolarmente leggere e comunque fragili;
  • tavoli costruiti su di un supporto interno, su una base realizzata in altri materiali legnosi e compatti, in grado di sopportare pesi maggiori, di offrire maggiore stabilità, ma comunque delicati nelle superfici.

Questi mobili, di pregevole fattura, vanno preservati da ogni tipo di pericolo. Vanno posti sotto gazebo o sotto ripari, come verande e tettoie, per non ricevere acqua piovana o precipitazioni in maniera diretta. In inverno vanno riposte in luoghi asciutti e lontani dal freddo pungente, ed in state vanno puliti e trattati con oli anti insetto ed antimuffa. Se potete, proteggeteli con centri tavola non troppo invasivi, che, senza snaturare o coprire la bellezza delle superfici, contribuiranno a preservarle da graffi, abrasioni o spaccature delle fibre naturali.

Le varietà di modelli

In commercio i tavoli in vimini vengono realizzati in varie tipologie di modelli, differenti per alcuni aspetti che potremmo approfondire, come:

  • dimensione: i tavoli in vimini vengono sia prodotti come mobili dalle dimensioni grandi, cioè veri e propri tavoli tradizionali, destinati ad accogliere intorno sedie e persone, sia in dimensioni ridotte, ovvero in tavolini, non destinati ad ospitare persone intorno a sé, ma creati per meri scopi arredativi ed estetici, sono mobili molto bassi e piccoli, adatti solo a fare da appoggio a piccoli complementi;
  • rifiniture: i tavoli in vimini possono essere rifiniti con altri legnami, oppure in bambù, oppure ancora vengono praticati legami di corde e lacci per saldare fra loro le parti. Questi elementi contribuiscono a rafforzare il legame di questi mobili con la manualità e l’artigianato;
  • forma: i tavoli in vimini sono caratterizzati dalle classiche forme arrotondate del pianale, ce in genere è realizzato in forme tonde od ovali. Possono essere dotate o meno di struttura per poggiare i piedi;
  • il tipo di pianale: alcuni modelli di tavoli in vimini hanno addirittura un pianale in vetro , così da lasciar intravedere l’intreccio sottostante, pur superando però le curvature e l’irregolarità della superficie.
[AMAZONPRODUCTS asin=”B007P0Z6YS” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B0104XALMO” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00TMYKDYS” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]

Le doti artistiche

I tavoli in vimini sono come già annunciato e ribadito, mobili apprezzati proprio per scopi di carattere artistico. Il vimine è un materiale legnoso, bello a vedere, comunica sensazioni di calore ed è in grado di dare al contesto un tocco di eleganza, calore e familiarità. La lavorazione ad intreccio dei ramoscelli, è tipica di questo materiale, differente anche dalla lavorazione del rattan. Altra tipicità del vimine, è il suo colore: un marroncino chiaro, a tratti giallo scuro o beige, che ben si adatta a rischiarare gli ambienti ombrosi al di sotto di pergole e gazebo, abbellito dalle linee e dalle nervature più scure, tipiche di ogni legname in generale. Sulle superfici del tavolo, trovano spazio vari tipi di intrecci, più strette o più larghe, oppure composizioni con parti in bambù o altri legni per dare respiro alla struttura. Abbinando tavoli e poltrone i vimini, si possono creare salotti all’aperto, in grado di attirare attenzione creando un contesto particolarmente orientato a favorire il dialogo e la conversazione fra amici e conoscenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!