Tavolo Allungabile per il Giardino

tavolo allungabile da giardino

Il giardino, se ben arredato, può diventare un luogo all’aperto dove svolgere tutta una serie di attività con amici e parenti. Tra le attività all’aperto più diffuse, ci sono appunto pranzi, cene, aperitivi e rinfreschi. Per poter accogliere ospiti, è necessario dotarsi di un tavolo, da utilizzare in occasioni del genere. Nello scegliere il tavolo ideale da collocare nel proprio giardino, piazzale o terrazzo, è importante valutare il budget di spesa di cui si dispone, dopodiché si passa a valutare i mobili sul mercato. Se una famiglia non è numerosissima, oppure se lo spazio che si ha a disposizione non è particolarmente ampio, si può optare per scegliere un tavolo allungabile. Il tavolo allungabile è un mobile che, all’occorrenza, può estendere la propria superficie, cosi che il pianale possa allungarsi e permettere di far aggregare altre persone al tavolo. In questo modo si possono risolvere problemi di spazio, facendo si che il tavolo ricopra di solito una superficie ridotta rispetto a quella che invece andrebbe utilizzata con il tavolo aperto. L’allungamento e la chiusura del tavolo sono consentite da un meccanismo che permette di ampliare la superficie con componenti nascoste alla vista. Il prezzo di questi mobili non è molto più elevato rispetto ai modelli non allungabili, ma varia in relazione al materiale usato e alla qualità del meccanismo impiegato.

[AMAZONPRODUCTS asin=”B007FFTQEY” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00ZP77EE8″ locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00S8KHEIK” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]

Caratteristiche di funzionamento e struttura

Come preannunciato, i tavoli allungabili sfruttano un particolare meccanismo che consente di ampliare la superficie disponibile della tavola. Questi mobili hanno infatti il pianale diviso in parti, al di sotto della quale hanno una struttura non eccessivamente complessa, che permette appunto di poter allontanare le due metà per far spazio ad una parte nascosta, che viene posta in superficie e diviene parte integrante del nuovo pianale, che risulta più lungo. Grazie all’intelaiatura, le metà che formano il primo pianale, vengono fatte scorrere in senso opposto, allontanandosi; a quel punto si crea un vuoto che viene riempito con una o due tavole dello stesso materiale della tavola. Il meccanismo è nascosto al di sotto della superficie del tavolo, di conseguenza è invisibile quando il tavolo è nella sua forma più piccola, ed è anche inavvertibile dalle persone sedute intorno. Essendo quindi invisibile agli occhi e non notabile neanche da chi usufruisce del tavolo, l’ingranaggio non è affatto un problema per l’estetica del tavolo, e non comporta alcun peggioramento della resa estetica del mobile. Il funzionamento inoltre è semplice, non richiede una particolare esperienza per il montaggio e lo smontaggio, inoltre non comporta un grande spreco di tempo, infatti il tutto si svolge nel giro di qualche decina di secondi. L’ingranaggio in genere è realizzato in soldo metallo.

I modelli disponibili in commercio

In commercio, si trovano molti differenti modelli di tavolo allungabile. Le principali differenze le incontriamo innanzitutto nel tipo di materiale impiegato: i tavoli allungabili vengono realizzati:

[AMAZONPRODUCTS asin=”B00XL41YOS” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00M09R24Q” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B01BF11Q7I” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
  • in vari tipi di legno: dal noce, al pino a castagno, tutti i tipi di tavoli, in legno grezzo o lamellare possono essere dotati di meccanismo per l’allungamento. Questi mobili permettono di sfruttare tutta la bellezza del legno, ed allo stesso tempo sono funzionali e pratici all’occorrenza;
  • in alluminio: i tavoli realizzati in questo metallo possono essere facilmente lavorati per via della plasmabilità del materiale, che si rivela leggero e particolarmente stabile per supportare il meccanismo di apertura e chiusura delle tavole. Sono mobili particolarmente funzionali ed adatti alla vita all’aperto, anche se non esprimono le stesse potenzialità d’arredo del legno.
  • in plastica: i tavoli in plastica sono mobili anch’essi realizzati in un materiale facilissimo da plasmare in qualunque forma e dimensione. E’ facile quindi che un tavolo del genere possa avere la possibilità di allungarsi. In genere sono tavoli economici e che non hanno la caratura estetica dei tavoli in legno, tuttavia, anche se la plastica è ritenuta un materiale povero, alcuni tavoli sono realizzati in fantasie molto decorative. Se il tavolo è molto leggero, il meccanismo di allungamento non è in metallo, ma si sfruttano altre soluzioni.
Altre differenze le troviamo nelle dimensioni, nella forma dei tavoli, che possono essere più o meno squadrati o tondeggianti, e nella qualità e nell’articolazione del meccanismo. A seconda di come si combinano queste caratteristiche, cambia il prezzo del mobile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!