Divano in Plastica per il Giardino

divano-plasticaPorre uno o più divani nel proprio giardino è un modo per rendere il proprio spazio all’aperto bello, completo e vivibile. I divani in plastica sono mobili da giardino che consentono agli utenti di effettuare una sosta comoda e prolungata nello spazio esterno, godendo del panorama o della compagnia di amici e parenti. Questi mobili vengono realizzati in plastica, uno fra i materiali più duttili che esistono, capace di assumere ogni forma e di dar vita ad una infinità di modelli tutti differenti l’uno dall’altro. Sul piano tecnico, la plastica è leggera e non deperibile, facile da poggiare e spostare in poco tempo, per questo i divani in plastica possono rappresentare soluzioni utili anche solo all’occorrenza. A livello strutturale inoltre, possiamo distinguere in divani in plastica monoblocco e divani realizzati con telaio interno in metallo, per maggiore robustezza. Esteticamente, la plastica sconta il fatto di non essere annoverabile fra i materiali più pregiati per l’arredo di esterni, tuttavia la grande dote di plasmabilità che la contraddistingue da sempre, fa si che essa possa essere impiegata per creare divani di forme anche molto creative, insolite e fantasiose, capaci di assecondare prima la fantasia del designer e poi quella del cliente finale. Questi divani, in commercio, comprendono modelli molto differenti per forma, dimensione e colorazione, e sono molto diffusi fra il pubblico per via del prezzo contenuto e per la praticità d’uso che permette di impiegarli anche solo quando serve e poi riporli in poco tempo.

Caratteristiche e doti tecniche

I divani in plastica sono mobili da giardino adatti ad ogni tipo di uso, per via delle potenzialità tecniche che offre la plastica. Essa è un materiale sintetico, sviluppato e concepito totalmente in laboratorio, inorganico e non soggetto a deperimento fisico, in grado di dar vita alle realizzazioni più disparate, e infatti è adatta a realizzare anche alti tipi di mobili da giardino, come tavoli, sedie, poltrone ecc… Volendo approfondire alcune delle sue caratteristiche principali, le doti più apprezzate sono:

  • plasmabilità: la capacità di assumere qualsiasi forma senza problemi. Allo stato liquido infatti la plastica può prendere la forma di qualunque stampo, e questo si rivela importantissimo per il design dei divani;
  • leggerezza: ha un peso molto basso. I divani possono essere facilmente spostati da una parte all’altra del giardino, rivelandosi utili dove e quando serve, per improvvisare salotti o addirittura per coprire la carenza di sedie intorno ad un tavolo;
  • non deperibilità: la plastica in maniera del tutto opposta ai legni ed ai materiali naturali non risente del passare del tempo o dell’usura degli agenti atmosferici.

I divani in plastica sono molto adatti a sopportare le condizioni degli esterni, in quanto, non temendo precipitazioni, freddo ed escursioni termiche possono restare all’aperto tutto l’anno, senza richiedere continua manutenzione e trattamenti anti insetto o lucidanti come invece accade per i mobili in legno. Essendo la plastica un materiale di per sé leggero, per garantire maggiore stabilità alla struttura, si possono impiegare componenti e superfici di diverso spessore, oppure si possono porre intelaiature interne in materiali metallici. In generale i divani in plastica vengono scelti da chi non dispone di un posto in maniera continuativa durante l’anno, oppure da chi sa già di frequentare poco il giardino o di non frequentarlo affatto nei mesi invernali, e non vuole occupare lo spazio con mobili più impegnativi nel costo e nella manutenzione. A volte, i divani in plastica si rivelano invece quasi una necessità, per arredare ad esempio zone intorno a piscine, dove gli altri mobili si rovinerebbero per l’umidità oper il continuo contatto con l’acqua.

Potenzialità artistiche dei divani in plastica

Sul piano estetico, la plastica non è un materiale nobile al pari di legno, pietra o ferro battuto, anzi, in passato, era considerato un materiale povero, quasi una seconda scelta, per via della sua apparente freddezza e incapacità di suscitare emozioni e sentimenti. Con il tempo le cose sono cambiate, ed anche se essa resta nell’immaginario di molti un materiale economico, ha avuto una grande rivalutazione, dovuta alle infinite possibilità realizzative ed alla capacità di essere plasmata in modelli dai design più disparati. I divani in plastica sono spesso per i designer, sinonimo di creatività e di espressione di forme e linee non altrettanto possibili da realizzare usando altri materiali. Per il cliente, la scelta di un divano da esterni in plastica, pone davanti ad infinite possibilità artistiche, dalle più semplici alle più complesse, tanto che sarebbe difficile esprimere un modello base di divano in plastica capace di riassumere le caratteristiche dell’intera categoria. Questi mobili possono presentare bassorilievi lungo le superfici parti reticolate, parti vuote e fori che alleggeriscono la struttura e creano effetti chiaroscurali, possono avere superfici lisce, ruvide o scanalate, e possono incorporare disegni e qualunque altro tipo di fregi. Le tinte sono molto variabili, dal classico colore bianco, gettonatissimo per gli arredi di luoghi pubblici e di piscine, si passa ai modelli complessi, con colorazioni composte da vari inserti, volti a dare maggiore personalità al contesto.
divano-plastica1

I vari modelli in commercio

Come avete già sicuramente intuito, il mercato dei divani in plastica è forse il più variegato fra tutte le tipologie di divani: la domanda da parte del consumatore è sempre alta, la plastica è il materiale plasmabile per eccellenza, ergo, l’offerta di divani è in continuo aggiornamento. Innanzitutto dobbiamo distinguere due tipologie di prodotti:

  • divano in plastica monoblocco, realizzato con un’unica colata continua di plastica;
  • divano in plastica con impalcatura interna, con parti metalliche interamente nascoste oppure in vista.

A questo punto, possiamo distinguere ulteriormente i modelli per via del design, da quelli semplici e squadrati, o comunque dalle forme geometriche, quasi formali, si passa ai modelli più particolari, che esprimono una creatività a volte davvero esagerata. Troverete in commercio divani in plastica classici o realizzati nelle forme più strane e non convenzionali, con o senza schienale, con o senza braccioli, anatomici, smontabili, in grado di ospitare dalle due alle otto o dieci persone; tutti prodotti che potreste comunque personalizzare ulteriormente con cuscini e materassini. A voi la scelta, e attenzione che non si riveli troppo ardua!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!