Illuminazione per il Giardino

illuminazione giardino

Il giardino è uno spazio verde dove la natura può esprimersi liberamente, anche se l’abitazione è situata in città o in ambienti suburbani. Oltre a godere della presenza di piante e fiori, che abbelliscono anche tutto il caseggiato, un giardino offre la possibilità di svolgere tutta una serie di attività all’aperto. Nel giardino infatti, si possono organizzare incontri, pranzi, cene, rinfreschi, ma anche giochi per bambini, ed è per questo che un giardino va arredato ed ammobiliato con mobili e complementi d’arredo. Tuttavia, se volete godere appieno delle meraviglie del vostro giardino, dovrete anche provvedere ad organizzare un sistema di illuminazione per esterni, che vi permetterà di poter svolgere attività all’aperto anche durante le serate estive. Un giardino illuminato, sarà non solo un giardino più ricco, ma anche più funzionale, bello tanto di notte quanto di giorno, dove il fascino della natura verrà evidenziato anche dopo il calare del sole. Esistono in commercio innumerevoli soluzioni per illuminare le diverse aree del giardino, ognuna delle quali offre possibilità diverse, più o meno adatte alle varie situazioni.

[AMAZONPRODUCTS asin=”B007G73GMY” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00Z61UV16″ locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B0194WXTT8″ locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]

La bellezza del giardino di notte

Alcuni sostengono che un giardino raggiunga il massimo del suo splendore, ed esprima tutta la sua bellezza durante il giorno: questo forse è vero, ma ciò non vuol dire che il giardino, durante la notte, non possa comunque esprimere il suo fascino. Dopo il tramonto infatti, il giardino cambia faccia, le piante si preparano al riposo della notte, non svolgono più la fotosintesi, e molte tendono a chiudere foglie e fiori per protezione. Gli insetti diurni, come le api, ed anche gli altri animali, sospendono la loro attività. Tuttavia, ci sono fiori che si aprono al tramonto, e tutto un mondo di insetti che fiorisce dopo il calare del sole, basti pensare alle belle di notte, alle lucciole ed alle falene. La vita nel giardino prosegue anche durante la notte, per cui, con la giusta illuminazione, si può pensare di godere la bellezza della natura anche nelle ore di buio, non tanto durante l’inverno, quando le notti sono lunghe e fredde, ma soprattutto in primavera inoltrata ed in estate, quando la calura rende piacevole passere del tempo al di fuori dell’abitazione.

Gli scopi dell’illuminazione da giardino

Illuminare un giardino, vuol dire essenzialmente, porre fonti di luce nel proprio spazio all’aperto, per tutta una serie di scopi, dai più banali, ai più creativi. Sistemare punti luminosi, permette infatti di:

  • illuminare alcune aree: con lampade e lampioncini, si può dare luce a differenti zone del giardino, sia come piazze e prati, ma non solo. Si possono illuminare i gazebo, le zone sotto le tettoie, oppure dove vengono piazzati tavoli e posti a sedere. Questo permetterà di organizzare incontri con ospiti che potranno proseguire od avvenire anche dopo il calar del sole, nelle fresche serate estive;
  • segnare le strade da percorrere: con luci da pavimento e faretti lungo i sentieri, si possono evidenziare le linee dei vialetti, delle stradine interne, di gradini e di scalinate. Si può di conseguenza sottolineare un percorso da seguire di notte, per evitare di inciampare;
  • mettere in evidenza aree e settori del giardino: di notte, i confini non sono chiari come di giorno, anzi, tutto tende a fondersi in un’unica massa incolore. Con fari e lampade, si possono anche delineare i bordi di piazzette e spiazzi, oppure di alcune aree particolari, che vengono anche valorizzate dalle luci;
  • segnalare ostacoli: alcune lampade o altri punti di luce, posti a terra o sulle pareti, possono indicare vasi e muretti, che potrebbero dare fastidio alla deambulazione, durante la notte;
  • proteggere da eventuali intrusioni: un giardino visibilmente illuminato, terrà lontani eventuali malintenzionati. L’illuminazione farà da protezione, infatti in un giardino pieno di luce, sarà più facile essere avvistati, piuttosto che in un luogo buio.

Tipologie di prodotti per l’illuminazione

I prodotti per l’illuminazione degli spazi aperti, comprendono una grande varietà di soluzioni e di modelli, ognuno dei quali in grado di fare luce, ma adatto per funzioni e scopi leggermente diversi. Questi prodotti non sono solo in grado di svolgere la loro funzione tecnica, ma sono praticamente in grado di venire incontro ad ogni vostro bisogno, anche stilistico, vista la vasta gamma di modelli. Volendo fare una classificazione di prodotti per l’illuminazione, possiamo elencare:

  • le lampade da giardino: esse, dal punto di vista fisico e strutturale, sono simili e confondibili con quelle degli interni, ma sono adatte e resistenti alle condizioni degli esterni. Hanno forma e grado di luminosità molto variabili fra loro, e possono anche essere alimentate ad energia solare;
  • lampioni da esterni: sono fonti di luce posizionati sopra supporti o pali metallici, situati ad altezza variabile dal suolo. In genere si trovano a circa un metro da terra, protetti da un vetro sferico, che li isola dall’umidità e dall’acqua piovana;
  • fari e faretti da giardino: sono dei punti di luce posti direttamente a livello del suolo. Ancorati alla pavimentazione degli esterni, vengono orientati verso pareti o superfici, ed in genere vengono utilizzati per una illuminazione forte e diretta;
  • plafoniere da esterni: le plafoniere sono, in pratica, rivestimenti per lampadine, in grado di abbellire esteticamente un punto di luce ed arricchire in maniera molto pronunciata gli ambienti esterni. Si ancorano alle pareti e completano l’arredamento. Di plafoniere ne esistono praticamente infiniti modelli, dai più semplici e geometrici, fino ai più creativi di stampo artigianale;
  • lanterne: le lanterne sono strutture in vetro e metallo, che forniscono una protezione alla lampada che si trova al loro interno. Sono strutture molto caratteristiche e particolari, in grado di abbellire sensibilmente il giardino;
  • lampade ad energia solare: sono prodotti per l’illuminazione di esterni capaci di utilizzare come fonte d’energia la luce solare, permettendo quindi un risparmio sul consumo della corrente elettrica. Possono essere automatiche, ed accendersi dopo il tramonto, oppure regolabili;
  • fiaccole e torce: sono oggetti molto belli da vedere, in grado di dare un grande contributo artistico ad ogni spazio verde. Sono molto usati durante feste e party all’aperto, e consistono in strutture realizzate in legno lavorato, che alla sommità mantengono uno stoppino, che una volta imbevuto d’olio, viene acceso;
  • candele profumate per esterni: diciamo subito che non dovrebbero essere annoverate fra l’illuminazione vera e propria, in quanto non richiedono un impianto per fare luce, tuttavia non vanno dimenticate, in quanto comunque il loro effetto visivo è molto piacevole, e possono profumare l’ambiente.
[AMAZONPRODUCTS asin=”B013OWDJ08″ locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B016MIBSAO” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00Y6KIQ10″ locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]

Potenzialità artistiche

Oltre a questi scopi appena visti, di carattere tipicamente funzionale, le varie forme di illuminazione, permettono di sfruttare anche diverse potenzialità artistiche. Innanzitutto bisogna dire che le luci, di qualunque forma e tipo, permettono di rischiarare il buio della notte e creare le forme ed il colore lì dove altrimenti, ci sarebbe stata solo oscurità. Le forme di illuminazione permettono di definire i contorni, di creare prospettiva, di sfruttare giochi di luci ed ombre. Esse possono trasformare completamente il giardino, dandogli un look ed una struttura visiva completamente diversa da quella che ha di giorno. Particolari forme di illuminazione, come fari piantati a terra, possono infatti porre l’attenzione su alcuni punti e lasciare all’oscuro altri, mentre punti di luce sparsi illuminano tutto il contesto senza dare più importanza a particolari zone piuttosto che ad altre. Sul mercato si trova una vasta gamma di prodotti ed attrezzature per l’illuminazione, che a volte confondono anche le idee al cliente. La varietà presente in commercio copre soluzioni artistiche di ogni tipo, e senza andare troppo nel dettaglio, possiamo dire che i modelli più semplici e classici, vengono affiancati da modelli dal design sempre più decorativo ed audace. Qualunque tipo di articolo abbiate intenzione di installare, fate attenzione ad acquistare prodotti adatti all’estetica del vostro giardino. Un giardino rustico, non è propriamente adatto a lampade particolari o futuristiche, colorate e fantasiose, che avrebbero un effetto contrario allo stile dello spazio verde, e che invece figurerebbero in giardini arredati in maniera più moderna, magari vicino a piscine o zone living. Le luci non solo illuminano gli ambienti, ma possono essere disposte per creare motivi, linee e ripetizioni, possono offrire molti spunti alla vostra creatività.

Rispondi

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!