Gazebo in Legno

gazebo in legno

Il gazebo in legno è una struttura da arredo adatta agli esterni e al giardino, ed è fra le più ricercate e caratteristiche che possano esserci. Questo infatti è un elemento molto particolare, eterno, e dal fascino sempre attuale, praticamente intramontabile. Tra tutti i gazebo, quello in legno è senza dubbio dotato di grandi capacità decorative, insieme al gazebo in ferro battuto, da cui però si differenzia in maniera sostanziale per le caratteristiche offerte dal materiale di costruzione. Il gazebo in legno infatti, è un complemento d’arredo per eccellenza, bello, elegante ed arredante, con la sua presenza  colma gli spazi e contribuisce in maniera molto forte ad arricchire l’insieme formato dal giardino e dal caseggiato. Piazzare all’interno del proprio giardino un gazebo in legno, vuol dire costituire un punto di ritrovo nel giardino, un qualcosa che attira l’attenzione e permette di creare un punto di incontro sia per i residenti che per gli ospiti, così come per le presenze occasionali.  L’area dove sorge il gazebo in legno, spesso non è altro che il vero e proprio cuore del giardino, la zona centrale o comunque il punto più bello, più arredato e di conseguenza anche più artistico dello spazio aperto, dove si passa maggiormente tempo all’aria aperta, e dove si accolgono i visitatori. Nei mesi caldi, in estate, il gazebo in legno consente di creare zone fresche ed ombrose, dove si può godere del sano relax immersi nel silenzio e nella natura. Ogni gazebo in legno inoltre è personalizzabile e differente dall’altro, alcuni infatti possono essere corredati di pareti, altri no, alcuni sono grandi da ospitare mobili e posti a sedere  al proprio interno. Importante è anche la copertura del gazebo in legno, anch’essa variabile a seconda del modello, e che può essere realizzata in legno stesso, così come in altri materiali, ad esempio si possono utilizzare teloni in stoffe sintetiche, oppure materiali rigidi, ma poi di entrambe queste caratteristiche riparleremo più approfonditamente.

[AMAZONPRODUCTS asin=”B00DQRGZNU” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B01861AXK6″ locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00DEZGCDM” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]

I  differenti  modelli

Il legno è un materiale di facile lavorazione, conosciuto ed utilizzato per scopi edili ed architettonici da tempo immemore. Ogni gazebo in legno è diverso l’uno dall’altro, non esistono rigide regole prestabilite per la sua costruzione. Esso può essere innanzitutto caratterizzato da:

  • forma differente: i gazebo hanno pianta variabile, partono  in genere da un minimo di quattro lati, (almeno per quanto riguarda le strutture più semplici), ma possono arrivare anche ad avere pianta  pentagonale, esagonale ed addirittura ottagonale o completamente circolare. In questi ultimi casi si tratta di realizzazioni molto complesse ed eleganti, e dal grande impatto visivo.
  • presenza a o assenza di pareti: ogni gazebo in legno può essere completamente aperto, lasciando circolare aria e vento, oppure può essere dotato di pareti. Queste possono essere vere e proprie pareti di legno, che formate da travi accostate l’una all’altra oppure, come accade più spesso, possono essere ripari bassi e parziali, realizzati magari con grate incrociate o ringhiere arricchite da passamano. Le pareti possono essere anche costituite di tele sintetiche, alte fino alla copertura del gazebo,  che in estate  impediscono al calore del sole di riscaldare troppo la struttura e in autunno la riparano da venti freddi e piogge , oppure anche qui si può optare per coperture parziali, che si limitano a proteggere parzialmente le persone che si trovano all’interno da sguardi esterni. In alcuni casi le pareti possono essere realizzate tramite l’accostamento di arbusti in vaso, oppure sfruttando siepi  potate a perfezione.
  • diversa tipologia della copertura: il gazebo in legno costituisce una sorta di semi-riparo, in quanto in genere offre consiste in una struttura aperta ai lati, (anche parzialmente, ma comunque aperta, come abbiamo già detto), chiusa in alto da un tetto. La copertura del gazebo in legno, in genere può essere costituita  da strutture in legno stesso, sagomato stile tettoia, che ripara dal sole battente e non permette all’acqua piovana di bagnare l’interno e ristagnare.
  • dimensioni molto variabili: non esistono forme prestabilite per la costruzione di un gazebo in legno: esso può essere più o meno alto, largo o profondo, gli unici standard da rispettare sono un’altezza tale da permettere l’accesso alle persone ed una ampiezza interna non troppo ridotta.

Le caratteristiche artistiche del gazebo in legno

La bellezza caratteristica del gazebo in legno, nasce tutta dal materiale in cui viene realizzato questa struttura da esterni. Il legno infatti è un materiale da sempre conosciuto ed usato in ogni sua forma nel campo dell’edilizia, è facile da reperire e da lavorare, esistono usi praticamente illimitati di questa materia che viene adoperata negli esterni (come negli interni) per tutta una serie di scopi pratici ed artistici. Proprio dal punto di vista estetico infatti, il legno è definito spesso come nobile, caldo ed attraente, è capace di avvicinare le persone creando un sentore di familiarità, grazia alla sua naturalezza, ed alla capacità di essere lavorato in una moltitudine di modi diversi. Il legno, più in particolare:

  • è un elemento naturale, organico, che con le sue venature caratteristiche e variabili da specie a specie, richiama subito la natura, anche in ambienti formali.
  • diversamente da qualunque tipo di metallo, il legname è un materiale caldo e piacevole, che attrae e tende a comunicare un senso di familiarità e calore.
  • il legno, grazie alle sue naturali venature, più o meno accentuate a seconda del  tipo stesso di legname, è molto elegante e bello da vedere senza necessitare di tinteggiature o colorazioni artificiali.
  • il legno si adatta perfettamente a paesaggi naturali e si abbina benissimo a ville e giardini ricchi di verde, di piante e di arbusti.
  • negli ambienti troppo formali, un gazebo in legno può contribuire in maniera molto significativa a spezzare la tipica rigidità.
  • nei contesti cittadini, il gazebo in legno può invece richiamare molto efficacemente contesti naturali, attenuando il grigiore cittadino a vantaggio della naturalità.
Tutte queste caratteristiche rendono il gazebo in legno un elemento molto richiesto ed apprezzato. In tutti i contesti in cui viene posizionato, un gazebo può permettere diverse soluzioni visive e prospettiche, infatti:
  • attira attenzione su un punto od una zona particolare del giardino, incanalando la visuale;
  • permette di distogliere allo stesso tempo lo sguardo da zone non troppo attraenti del giardino;
  • può riempire spazi troppo vuoti, come piazzette o prati verdi di erba bassa;
  • può essere anche considerato uno spazio per le attività creative dei bambini.
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00J0YZYRQ” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00XNIEKH0″ locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00KBU8SIU” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]

Il gazebo in legno, come abbiamo già ricordato, è uno dei mobili da esterni fra i più richiesti. Avendo avuto nel tempo tanto successo, intorno ad esso si è sviluppata una fiorente attività industriale ed artigianale, che, stimolata dalla grande richiesta, ha portato oggi ad avere sul mercato una grande varietà di modelli.   In commercio è facile trovare una vasta varietà di modelli di diversa forma e dimensione, come già abbiamo detto potremo scegliere fra modelli semplici e dallo stile classico, fino ad arrivare a trovare i modelli più ricchi e decorativi. Il legno è lavorabile in tanti modi e può esprimere le più fervide fantasie artigianali, per cui i gazebo in legno possono avere stili decorativi molto diversi l’un l’altro:

-alcuni modelli hanno forme più semplici e pure, lineari e classiche, puntano ad abbellire e rifinire la struttura senza appesantire troppo l’ambiente. Sono gazebo adatti a spazi sobri,  dove magari non sarebbe il caso di caricare l’ambiente in maniera eccessiva, dove eccessive decorazioni potrebbero essere percepite come offensive alla vista

-altri modelli sono grandi e riccamente lavorati, hanno un grande potenziale artistico e decorazioni ridondanti lungo tutta la struttura. I pali che sorreggono la struttura, le pareti, il tetto, la pavimentazione, possono essere riccamente lavorati e decorati, il legno può essere intagliato, disegnato, scavato, può raffigurare immagini e può essere decorato con bassorilievi o fregi di varia natura. Ogni modello in legno è personalizzabile, può essere cinto con grate o graticci, con schermature, con coperture e tendaggi.

La scelta del gazebo in legno

Scegliere un gazebo in legno, come abbiamo già detto, vuol dire dare al proprio spazio esterno, o al proprio giardino, un importante tocco arredante, piazzando nel verde un elemento in grado di monopolizzare l’attenzione, ed in grado di dare grande lustro a tutto il contesto. Nello scegliere un gazebo in legno, dobbiamo considerare alcuni punti, innanzitutto, il mobile deve essere abbinato al contesto, e per quanto riguarda il piazzamento, non deve essere troppo ingombrante, ma adatto allo spazio che andrà ad occupare, evitiamo per cui gazebo enormi in spazi ristretti, mentre magari se accade il contrario, un gazebo troppo piccolo lo si può arricchire con tavoli o altre schermature. Per quanto riguarda il prezzo d’acquisto e di impianto di un gazebo in legno, c’è da dire che questo è sicuramente uno dei modelli di gazebo più costosi, fra i tanti: sicuramente più costoso di modelli in alluminio o in plastica, ha un prezzo che varia a seconda della complessità e della grandezza del modello, ma anche a seconda del tipo e della pregevolezza del legname utilizzato. È importante tenere poi presente che il legno, pur avendo tanti pregi, tante doti artistiche, purtroppo deve essere sottoposto a una continua attività di manutenzione, che vuoi o non vuoi, causa spese. Il legno infatti, essendo naturale, è esposto maggiormente al rischio di danni dovuti al trascorrere del tempo e alle intemperie, pericoli invece che non costituiscono una seria minaccia per i metalli. Il legno può essere rovinato dal ghiaccio e dalla pioggia che ristagna, le tavole si possono incurvare e sfibrarsi se non protette da apposite cere idrorepellenti, che rendono il legno impermeabile. Attenzione inoltre agli insetti, che potrebbero scavare il legname. È quindi importante per tutti questi motivi osservare sempre le giunture ed i contatti fra le tavole, pulire quindi il gazebo da eventuali muffe e muschi, da macchie che il legno potrebbe aver assorbito, e soprattutto fare attenzione ad eventuali rotture o danneggiamenti, anche dovuti ad urti, in modo tale da porre subito riparo. La migliore cura comunque, in questi casi, rimane sempre la prevenzione.

Rispondi

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!