Sedie pieghevoli per il Giardino

sedia pieghevole

Uno spazio all’esterno ben arredato, non solo è bello da vedere, ma spesso permette di svolgere tutta una serie di attività all’aria aperta. Fra le varie tipologie di sedie da giardino, troviamo i modelli pieghevoli: questi sono mobili in grado di aprirsi e chiudersi in relazione degli eventuali usi che ne fa l’utente. Permettendo di piegarsi e poi chiudersi a fine uso, questi modelli vengono impiegati per numerosi scopi, sono particolarmente pratici e funzionali e possono far da supporto a svariati tipi di attività. Sono dotate di un meccanismo di apertura e chiusura che si basa su alcune parti metalliche, le quali permettono lo scorrimento ed il movimento delle gambe e del sedile. La loro capacità peculiare, per cui sono preferite alle altre tipologie di sedie, e che possono essere riposte e tolte di mezzo facilmente a fine uso, senza dover causare un ingombro stabile negli ambienti esterni, soprattutto quando lo spazio è ridotto. Sul mercato, i modelli vengono distinti in base ai materiali di costruzione, in base al quale hanno particolari pregi, vantaggi, svantaggi e caratteristiche estetiche proprie. Oltre alle caratteristiche tecniche ed artistiche, anche il prezzo di questi prodotti varia di conseguenza in base al materiale con cui sono realizzate.

[AMAZONPRODUCTS asin=”B0002DFDK2″ locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B0049EO2OI” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B012B4VSSA” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]

Meccanismi di apertura e caratteristiche tecniche

Le sedie pieghevoli sono accomunate dal fatto di poter essere aperte ed usate al momento del bisogno, e poi chiuse ed accantonate a fine utilizzo. L’apertura è consentita grazie ad un’intelaiatura metallica composta da parti che consentono alle superfici, gambe, sedile e schienale, di poter muovere su se stessi, e stabilizzarsi per fare da supporto e sostegno alle persone. L’intelaiatura metallica si riassume spesso in poche parti di piccole dimensioni, che non causano un eccessivo aggravio del peso del mobile. Le componenti dell’intelaiatura devono essere sia leggere che tuttavia solide: esse devono garantire l’assoluta stabilità della struttura, che una volta aperta andrà poi a reggere il peso di una persona adulta. Il meccanismo quindi è molto semplice, l’apertura è facile e veloce, e non grava sul peso della sedia, che invece deve risultare leggera e facile da trasportare appunto per poter essere spostata da un luogo all’altro, anche di continuo. L’ingombro delle sedie chiuse è molto inferiore all’ingombro del mobile aperto, in genere lo spessore della sedia ripiegata su sé stessa è addirittura di pochi centimetri, ottime per essere impilate e riposte anche in casse o in piccoli scantinati. Ogni modello può essere inoltre differente dall’altro per dimensioni,e per la presenza o l’assenza di braccioli pieghevoli e schienale.

Scopi e funzionalità

Le sedie pieghevoli offrono una soluzione temporanea per esigenze diverse, legate allo svolgimento di attività all’aperto di varia natura. Il loro scopo è di essere utilizzate solo ed esclusivamente quando serve, di conseguenza sono utili in particolari casi, come ad esempio:

  • nel caso stiate organizzando pic-nic o pranzi all’aperto, potreste far ricorso alle sedie pieghevoli, trasportabili in auto e poi apribili sul momento;
  • se volete organizzare un pranzo in spazi non troppo grandi, con sedie pieghevoli potrete predisporre rapidamente uno spazio ad hoc dove ospitare amici e parenti;
  • nel caso avete uno spazio all’aperto, oppure un gazebo, che usate per rimettere l’auto, le sedie pieghevoli possono tornare parecchio utili. Se lo spazio all’aperto non può essere ingombrato per scopi pratici, oppure per la mobilità delle persone, grazie a mobili pieghevoli potrete realizzare in poco tempo e con la massima praticità salotti all’aperto nel fine settimana, belli e funzionali;
  • le sedie pieghevoli possono anche essere utilizzate per arredare in poco tempo e all’evenienza anche balconi e terrazzi.
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00SRPVC5W” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B01D0HV09E” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B005TSUEIG” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]

I materiali di costruzione

Vediamo alcuni materiali di costruzione con cui vengono realizzate le sedie pieghevoli. Per fare un elenco riassuntivo ma comunque non esaustivo, potremmo citare:

  • sedie pieghevoli in legno: sono realizzate in vari tipi di legno, lavorati in diversa maniera, in listelli, in doghe o in altri modi. Sono modelli molto adatti al giardino, trattate per resistere alle condizioni di vita degli ambienti all’aperto, ma comunque più delicate di altri modelli. Sono funzionali e pratiche e permettono a livello estetico di sfruttare la bellezza del legno;
  • sedie pieghevoli in alluminio: sono realizzate in un metallo solido, leggero e stabile. Molto adatte ad essere trasportate ed a resistere ad ogni tipo di sollecitazione, si adattano bene alle condizioni degli esterni ed hanno una vita utile molto lunga;
  • sedie pieghevoli in materiali plastici: modelli molto leggeri, di facile utilizzo, sono l’ideale per allestire in poco tempo un luogo dove ospitare amici e parenti. Sono economiche e non temono la vita agli esterni, anche se non sono resistenti come i modelli in metallo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!