Tavoli in Legno per il Giardino

tavolo in legno per il giardino

Più passano gli anni, e più aumentano le attività che si possono svolgere all’aperto, nel contesto di un giardino ricco e fiorente. Il tavolo in legno è un mobile per l’arredo di esterni fra i più comuni, ma anche fra i più ricercati: il suo fascino senza tempo lo rende praticamente immortale dal punto di vista artistico, un complemento d’arredo mai fuori moda. Il tavolo in legno, dal punto di vista costitutivo, è un elemento dalla struttura semplice, composto dalla tavola orizzontale e dalle gambe che la sorreggono, ma può venire realizzato in varie modalità, che lo possono rendere anche molto complesso. Dal punto di vista funzionale invece, il tavolo in legno è un elemento aperto a rivestire innumerevoli scopi, capace di offrire tante diverse prospettive di utilizzo, in grado di venire incontro sia ad esigenze pratiche, come aiutare nel lavoro e nel giardinaggio, che a scopi artistici e prettamente d’arredo. Il legno infatti, è un materiale naturale fra i più apprezzati per le qualità decorative: caldo e nobile, si adatta molto bene a contesti naturali, ambientandosi spontaneamente al contatto con il verde di alberi e piante. In commercio, questo prodotto è disponibile in una grande varietà di articoli, che vanno da modelli in legno massello oppure lamellare, semplici e schematici oppure particolarmente ricchi, realizzati in diverse tipologie di legname, dai più pregiati a quelli invece più economici. Il tavolo in legno, a seconda del modello, può essere un mobile semplice e basilare, ma anche molto decorativo e ricco a livello artistico: i tavoli più pregiati, sono infatti abbelliti con bassorilievi, intagli ed intarsi che li rendono particolarmente raffinati, ed in grado di impattare molto fortemente sul contesto. I costi da sostenere per disporre di questi mobili, sono variabili a seconda della complessità del modello e della qualità del legno, ma vanno considerate anche le spese di manutenzione, attività necessaria in questo caso, per assicurare la durata nel tempo del legno, che altrimenti potrebbe rovinarsi.

[AMAZONPRODUCTS asin=”B00RTFVHB0″ locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00CGINZRY” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00DXMJMSI” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]

Caratteristiche tecniche del legno

Il legno è un materiale molto utilizzato dall’edilizia, per tanti usi disparati, fra cui la realizzazione tra l’altro, di diversi elementi da esterni, come sedie e gazebo in legno. Il legno massello, quello ottenuto direttamente dal cuore dell’albero, è il legname più utilizzato per questi mobili, ed è anche il più pregiato. Da sempre esso è uno dei materiali più basilari per la costruzione di tavole, ed è un materiale apprezzato per essere:

  • organico, naturale, inconfondibile per le caratteristiche venature, che variano a seconda del tipo e del taglio del legname;
  • poroso e permeabile, assorbe infatti i liquidi;
  • resistente ma allo stesso tempo relativamente facile da lavorare;
  • leggero, a differenza della gran parte dei metalli utilizzati nell’edilizia;
  • facile da lavorare: il legno può essere intrecciato, intagliato e sagomato per realizzare complesse soluzioni estetiche.

Per la sua plasmabilità e facilità ad essere tagliato e lavorato in diverse forme e misure, il legno può essere sagomato in tante modalità differenti, dando vita, come prodotti finiti, a tavoli realizzati nelle maniere più disparate, offrendo molte possibilità e soluzioni, dalle più banali alle più complesse, dalle più snelle alle più robuste. è inoltre anallergico e leggero, infatti i tavoli in legno sono relativamente facili da spostare da un luogo all’altro del giardino, e vengono spesso realizzati anche modelli di tavolo pieghevole. Il legno purtroppo, pur essendo molto bello da vedere, teme le condizioni
atmosferiche degli esterni, soprattutto quando in inverno, le intemperie sono all’ordine del giorni. I tavoli andranno protetti e messi al riparo contro freddo, gelo e pioggia, ma attenzione anche in estate agli insetti come tarli e termiti.

Potenzialità artistiche del legno

Il legno è uno fra i materiali più apprezzati nella realizzazione di mobili e complementi d’arredo per esterni, e ciò rende il tavolo in legno uno dei mobili più classici fra tutti quelli che compaiono di solito in un giardino: l’origine naturale infatti, lo rende particolarmente adatto, da un punto di vista estetico, ad essere inserito in un contesto fatto di piante, alberi e fiori, come appunto è un qualsiasi giardino. Il legno è un materiale nobile, che emana sensazioni di calore e di familiarità; è in grado di spezzare la freddezza degli ambienti urbani e di amplificare il senso di naturalezza dei giardini. Fra le qualità artistiche in dote al legno, possiamo annoverare:

  • la presenza di venature, che possono essere più o meno marcate a seconda del tipo di legname, e rendono il tavolo in legno un elemento elegante e senza bisogno di tinteggiature;
  • la capacità di abbinarsi al meglio ai contesti naturali, con il verde delle piante;
  • la possibilità di adattarsi a stili country, rurali, ma anche di spezzare la monotonia di ambienti urbani.
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00KAFUKA0″ locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B008B4BIC6″ locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B00JO98FE6″ locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]

Modelli ed utilizzi tavolo in legno

Essendo il legno lavorabile in mille maniere differenti, esso può dar vita a tanti modelli di tavoli da esterni, utili a diverse funzioni. Un tavolo in legno può essere adibito ad usi pratici, divenendo un supporto per lavori di giardinaggio e fai da te: in questi casi, è inutile sprecare tempo e denaro per la ricerca di mobili pregiati, anche un tavolo di costituzione spartana potrà risolvere il problema. Se invece cerchiamo un tavolo che faccia fare un vero salto di qualità agli esterni, allora dovremo puntare su mobili più decorativi.
I tavoli da giardino possono essere realizzati anche con lavorazioni artigianali, belle e personalizzabili. Fra i trattamenti più ricorrenti in fase di lavorazione, possiamo elencare gli incastri di listelli e tavole, gli intarsi ed i bassorilievi, che riproducono sagome e figure, le incisioni e le rifiniture, effettuabili in tante diverse maniere. I tavoli in legno possono
anche avere tanti accessori, che li rendono polifunzionali, come ad esempio possono essere:

  • richiudibili, per poter essere pieghevoli e trasportabili facilmente;
  • fissi: per essere posizionati stabilmente nei punti di ritrovo;
  • allungabili, nel caso ci sia necessità di avere a disposizione più posti durante le cene.

Anche le gambe e le basi del tavolo in legno possono variare nel numero nella forma e nelle rifiniture: dal classico tavolo semplice e squadrato con quattro gambe verticali, possiamo avere modelli dalle gambe curvilinee, ricche e decorate anche sul pano artistico.

Costo d’acquisto e di manutenzione

Sul mercato questo tipo di mobile ha un prezzo variabile a seconda della complessità del modello, del design e della qualità del legno utilizzato, in generale il costo è nettamente più alto dei modelli in plastica, più basso di alcuni modelli in pietra. I tavoli fissi sono quelli meno costosi, mentre costano sempre di più se sono accessoriati, laccati, trattati con resine ed allungabili. Per quanto riguarda la manutenzione di questo mobile, è bene ricordarsi che il tavolo in legno va ben curato, sia con trattamenti anti insetto o impermeabilizzanti, ma soprattutto va protetto da urti, e magari coperto con tovaglie se possibile, per evitare graffi e scheggiature.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!