Divano con Vela per il Giardino

Divano con vela per il giardino

foto presa da: http://www.giardinoidea.com/

I divani da esterni, in generale, sono mobili che consentono di arredare gli spazi all’aperto, arricchendoli in maniera significativa: non sono componenti necessarie, compaiono dopo altre strutture e rifiniscono il contesto decorandolo e dandogli importanza. I divani con vela parasole sono una particolare tipologia di divano che oltre alla struttura base, si compongono di una sorta di parete alta oltre lo schienale, che in gergo ha preso il nome di vela, che completa e rifinisce il mobile. La vela non è altro che un riparo affidabile  ed efficace contro il sole, permette di proiettare una zona d’ombra sui posti a sedere, ed è molto utile in estate, fornendo alle persone la possibilità di godere di una postazione comoda e fresca, dove trascorrere del tempo immersi nella quiete del giardino. I divani con vela sono una particolare categoria di divano, che al suo interno contempla mobili prodotti in diversi materiali, da quelli in legno a quelli invece, più diffusi, in materiali plastici od in fibra sintetica. A livello estetico, questi mobili da giardino, pur non essendo inusuali, sono comunque diversi dal classico divano presente nell’immaginario comune, e possono rappresentare un’alternativa caratteristica in grado di dare maggiore personalità al proprio spazio esterno. Nei negozi specializzati, potrete trovare divani con vela realizzati sia secondo canoni tradizionali che in design molto creativi, dalle linee moderne ed addirittura a volte avveniristiche.

[AMAZONPRODUCTS asin=”B00J2W8XP6″ locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B072B84PLL” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B071FC33JK” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]

Caratteristiche tecniche e struttura

Il divano con vela rappresenta, sul piano della struttura fisica, un’evoluzione o comunque una variante del classico divano da esterni. Questo modello si presenta composto in due parti, montate insieme oppure forgiate in un’unica componente monoblocco, e sono:

  • la parte base del divano, quella componente che fa da sostanza al tutto, ovvero gambe e pianale, ma anche braccioli e schienale, dove trova spazio la seduta degli utenti;
  • la parte denominata comunemente vela, ovvero la barriera, il riparo che fa da protezione contro i raggi del sole ed il vento.

Se il divano è realizzato in resina o in altri materiali plastici, la vela ed il sedile possono rappresentare un unico blocco, oppure, soprattutto nei casi in cui il mobile viene costruito in legno od in altri materiali, le due parti vengono unite in un secondo momento. La vela può anche essere realizzata in stoffa od in fibre naturali, sorretta da un intelaiatura in metallo, solido e stabile. Questa componente, che caratterizza fortemente tali divani, può avere diverse dimensioni e varie forme, concretamente può essere:

  • più o meno alta: in genere l’altezza è tale da superare almeno di un metro lo schienale, in quanto l’ombra deve coprire interamente la persona;
  • più o meno incurvata: questa caratteristica è strettamente correlata con il modello ed in particolare con il design scelto dal progettista;
  • estesa solo alle spalle della persona, ovvero dietro lo schienale, oppure può coprire in parte anche i lati. In questo caso non dobbiamo però confondere il divano con vela on il divano igloo, altro tipo di modello che invece crea un riparo molto più circoscritto e chiuso in genere su tutti e tre i lati, lasciando scoperto il frontale.

I divani con vela in genere sono concepiti per ospitare almeno dalle tre persone in su. A livello di manutenzione, spesso questi vengono realizzati in materiali plastici appunto perché in questo modo non hanno bisogno di essere messi a riparo dalle rigide condizioni atmosferiche dei mesi freddi, perché resine e materiali sintetici non temono gelo e precipitazioni.

[AMAZONPRODUCTS asin=”B00Q554SAW” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B01BOJKWM6″ locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]
[AMAZONPRODUCTS asin=”B01BTMBLWS” locale=”it” desc=”2″ ][/AMAZONPRODUCTS]

Caratteristiche estetiche e modelli

Il divano con vela, a livello coreografico, rappresenta una simpatica ed estroversa variabile del divano dalla forma tradizionale, anche per certi versi più funzionale, ma non pensiate sia un mobile bizzarro, perché è comunque diffuso per arredare gli esterni, ed è raccomandato per chi vuole dare al contesto un tocco di modernità, uscendo fuori dai canoni della tradizione più rigorosa. Rispetto al divano classico, ha una maggiore visibilità, occupa più spazio e permette di rimarcare meglio uno spazio, e se usato per creare un salotto all’esterno, ha una grande capacità di restare impresso nella mente del visitatore, contribuendo a dare unicità e personalità allo spazio esterno. Inoltre, per quanto riguarda il posizionamento del divano con vela, esso mal si presta a comparire sotto ripari o verande, ma anzi, vista la capacità della vela di proiettare zone d’ombra, può essere posto anche in spazi completamente aperti, a bordo piscina, al centro di una piazza o di un terrazzo, creando particolari opportunità per chi ha un giardino sprovvisto di ripari. Il divano creerà da solo zone ombrose, ed insieme ad un ombrellone e magari anche ad un grigliato, potrebbe bastare a costituire un salotto all’aperto a tutti gli effetti, senza eccessive spese per gazebo o per realizzare altre coperture. I modelli in commercio sono realizzati in stili molto creativi e decorativi, sulla vela trovano spazio linee dinamiche e sinuose, anche sulle superfici, ed in generale tutto il mobile spesso è improntato alla modernità, in quanto sono un tipo di divano di recente generazione. Le potenzialità estetiche si moltiplicano se consideriamo le strutture in resina o materiali plastici, perché sono plasmabili in mille forme diverse, ed assumono tinte e colorazioni variegate, dai toni accesi o più naturali e meno invadenti. Per concludere, è bene ricordare che ogni modello è personalizzabile con cuscini e materassini.